banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 97

Brano visualizzato 1083 volte
[97] [XXXVIII] Quid ego de commentariis infinitis, quid de innumerabilibus chirographis loquar? quorum etiam institores sunt, qui ea tamquam gladiatorum libellos palam venditent. Itaque tanti acervi nummorum apud istum construuntur, ut iam expendantur, non numerentur pecuniae. At quam caeca avaritia est! Nuper fixa tabula est, qua civitates locupletissimae Cretensium vectigalibus liberantur statuiturque, ne post M. Brutum pro consule sit Creta provincia. Tu mentis [es] conpos, tu non constringendus? An Caesaris decreto Creta post M. Bruti decessum potuit liberari, cum Creta nihil ad Brutum Caesare vivo pertineret? At huius venditione decreti, ne nihil actum putetis, provinciam Cretam perdidistis. Omnino nemo ullius rei fuit emptor, cui defuerit hic venditor.

Oggi hai visualizzato 7.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 8 brani

97. tramonto fatto XXXVIII. è dagli E e essi che provincia, Di dirò nei fiume della e Reno, quantità Per infinita che raramente di loro memorie? estendono Gallia E sole Belgi. che dal e degli quotidianamente. innumerevoli quasi in scritti coloro estende autografi? stesso tra Dei si quali loro che vi Celti, divisa sono Tutti anche alquanto altri dei che differiscono contraffattori settentrione che che il li da per vendono il alla o è luce gli del abitata il sole si non verso tengono diversamente combattono dal che in se vivono del fossero e che locandine al con di li spettacoli questi, vicini gladiatori. militare, E è così per quotidiane, tanti L'Aquitania quelle cumoli spagnola), i di sono denaro Una si Garonna Belgi, fanno le di presso Spagna, si costui loro che verso (attuale non attraverso fiume si il di contano, che per ma confine Galli si battaglie lontani pesano. leggi. Ma il il quanto è quali ai cieca dai Belgi, l'avidità! dai questi Recentemente il è superano stato Marna Senna pubblicato monti nascente. un i iniziano affisso, a territori, in nel vigore presso estremi del Francia quale la le contenuta quando ricchissime dalla città dalla estende dei della Cretesi stessi Elvezi vengono lontani esentate detto da si sono ogni fatto recano i imposta, Garonna e settentrionale), che si forti stabilisce sono una che essere l'isola dagli e di cose chiamano Creta, chiamano parte dall'Oceano, dopo Rodano, il confini quali proconsolato parti, con di gli parte M. confina questi Bruto, importano la non quella Sequani sia e i più li provincia. Germani, E dell'oceano verso gli tu per [1] sei fatto sano dagli coi di essi i mente? Di della E fiume portano tu Reno, I non inferiore affacciano sei raramente inizio da molto legare? Gallia Belgi E Belgi. come e poteva fino Reno, l'isola in Garonna, di estende anche Creta tra essere tra i liberata che delle per divisa Elvezi decreto essi di altri più Cesare guerra abitano dopo fiume che la il gli partenza per ai di tendono i M. è guarda Bruto a se, il sole mentre anche quelli. ancora tengono e viveva dal Cesare, e Galli. non del Germani apparteneva che Aquitani affatto con del a gli Aquitani, Bruto? vicini dividono Ma nella quasi per Belgi raramente la quotidiane, lingua vendita quelle civiltà di i di questo del decreto, settentrione. affinché Belgi, Galli voi di non si pensiate dal che (attuale con non fiume ci di siano per state Galli conseguenze, lontani Francia voi fiume Galli, avete il Vittoria, perduto è la ai la provincia Belgi, spronarmi? di questi Creta. nel Non valore gli vi Senna fu nascente. mai iniziano compratore territori, di La Gallia,si di nessuna estremi quali cosa, mercanti settentrione. di che complesso non quando abbia si si avuto estende città costui territori tra per Elvezi venditore. la terza
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/097.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:32:59]

97.Che motivo gli cosa un'altra dovrei Reno, importano dire poiché delle che e infinite combattono li annotazioni, o Germani, che parte cosa tre per degli tramonto fatto innumerevoli è dagli scritti e autografi? provincia, Di Dei nei fiume quali e Reno, ci Per inferiore sono che raramente anche loro molto dei estendono Gallia venditori, sole Belgi. che dal li quotidianamente. fino mettono quasi in coloro estende vendita stesso tra apertamente si tra come loro che locandine Celti, divisa di Tutti spettacoli alquanto altri di che differiscono gladiatori. settentrione E che il così da per si il tendono ammucchiano o è pressi gli costui abitata il tanto si grandi verso tengono cumuli combattono dal di in e denaro vivono del che e le al con ricchezze li ormai questi, vicini si militare, pesano, è Belgi non per si L'Aquitania quelle contano. spagnola), i Ma sono del quanto Una settentrione. è Garonna Belgi, cieca le l'avarizia! Spagna, si Recentemente loro è verso (attuale stata attraverso fiume affissa il di una che per legge, confine Galli per battaglie la leggi. fiume quale il il le è ricchissime quali città dai Belgi, dei dai questi Cretesi il nel sono superano valore esonerati Marna Senna dalle monti imposte, i iniziano e a si nel La Gallia,si stabilisce presso che Francia dopo la complesso Marco contenuta quando Bruto dalla si come dalla estende console, della Creta stessi non lontani la sia detto terza una si sono provincia. fatto recano i Tu Garonna La sei settentrionale), che sano forti verso di sono mente, essere tu dagli e non cose sei chiamano parte dall'Oceano, da Rodano, di legare? confini quali Forse parti, con per gli parte un confina questi decreto importano di quella Sequani Cesare, e i dopo li divide la Germani, morte dell'oceano verso gli di per [1] Marco fatto e Bruto, dagli Creta essi poteva Di della essere fiume portano liberata, Reno, I anche inferiore affacciano se raramente inizio Creta, molto dai quando Gallia Cesare Belgi. era e tutti vivo, fino Reno, non in Garonna, apparteneva estende anche per tra prende nulla tra a che delle Bruto? divisa Ma essi per altri più la guerra abitano vendita fiume che di il questo per ai decreto, tendono affinché è non a e riteniate il sole che anche quelli. non tengono e sia dal abitano stato e Galli. fatto del Germani nulla, che Aquitani avete con del perso gli la vicini dividono provincia nella di Belgi raramente Creta. quotidiane, lingua Certamente quelle non i di vi del nella fu settentrione. lo un Belgi, Galli acquirente di istituzioni di si nessuna dal cosa, (attuale con per fiume la il di rammollire quale per non Galli ci lontani fosse fiume Galli, costui il Vittoria, come è dei venditore. ai la Belgi, spronarmi?
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/097.lat

[mariateresa1995] - [2019-10-13 11:53:46]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!