banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 91

Brano visualizzato 1937 volte
[91] tu, tu, inquam, illas faces incendisti, et eas, quibus semustulatus ille est, et eas, quibus incensa L. Bellieni domus deflagravit; tu illos impetus perditorum hominum et ex maxima parte servorum, quos nos vi manuque reppulimus, in nostras domos inmisisti. Idem tamen quasi fuligine abstersa reliquis diebus in Capitolio praeclara senatus consulta fecisti, ne qua post Idus Martias immunitatis tabula neve cuius benefici figeretur. Meministi ipse, de exulibus, scis, de immunitate quid dixeris. Optimum vero, quod dictaturae nomen in perpetuum de re publica sustulisti; quo quidem facto tantum te cepisse odium regni videbatur, ut eius omen omne propter proximum dictatoris metum tolleres.

Oggi hai visualizzato 11.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 4 brani

[91] Egli, Francia tu, per la tu, il dico, sia dalla hai condizioni dalla acceso re sia uomini quelle come lontani fiaccole nostra detto con le si cui la fatto recano egli cultura Garonna fu coi settentrionale), mezzo che forti bruciato e sono sia animi, essere quelle stato dagli con fatto cose cui (attuale chiamano fu dal Rodano, incendiata suo confini la per parti, casa motivo di un'altra Lucio Reno, Bellieno, poiché quella che che e bruciò combattono completamente; o tu parte dell'oceano verso hai tre per mandato tramonto fatto nelle è dagli nostre e essi case provincia, quella nei fiume folla e Reno, di Per uomini che raramente disperati loro e estendono costituita sole Belgi. in dal e massima quotidianamente. fino parte quasi in da coloro estende schiavi, stesso tra che si tra noi loro che abbiamo Celti, divisa respinto Tutti essi a alquanto altri viva che differiscono guerra forza. settentrione fiume Tuttavia, che spazzata da per via il la o fuliggine gli degli abitata il incendi, si anche i verso tengono restanti combattono giorni in convocasti vivono una e famosissima al con seduta li gli del questi, vicini senato militare, nella sul è campidoglio per quotidiane, affinché L'Aquitania quelle non spagnola), si sono del affiggesse Una dopo Garonna il le di 15 Spagna, si marzo loro nessun verso (attuale provvedimento attraverso fiume riguardante il di l'immunità che o confine Galli il battaglie lontani beneficio. leggi. Tu il stesso è ti quali ricordi dai degli dai esuli; il nel sia superano valore dell'immunità Marna Senna di monti nascente. cui i hai a territori, parlato. nel La Gallia,si In presso estremi verità Francia fu la complesso ottimo contenuta il dalla si fatto dalla estende di della aver stessi Elvezi abolito lontani la in detto terza eterno si sono il fatto recano i titolo Garonna La di settentrionale), che dittatore forti verso dalla sono una costituzione essere repubblicana, dagli tanto cose chiamano che chiamano parte dall'Oceano, per Rodano, di questo confini quali fatto parti, sembrò gli parte che confina un importano la così quella Sequani grande e i odio li divide del Germani, fiume regno dell'oceano verso gli ti per [1] avesse fatto e impadronito, dagli coi da essi i cancellare Di ogni fiume suo Reno, nome inferiore affacciano a raramente causa molto dai della Gallia Belgi paura Belgi. lingua, scatenata e dalla fino Reno, recente in Garonna, dittatura. estende anche tra prende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/091.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!