banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 81

Brano visualizzato 5066 volte
[81] Quid enim? istud, quod te sacerdoti iure facere posse dixisti, si augur non esses et consul esses, minus facere potuisses? Vide, ne etiam facilius; nos enim nuntiationem solum habemus, consules et reliqui magistratus etiam spectionem. Esto, hoc imperite; nec enim est ab homine numquam sobrio postulanda prudentia; sed videte impudentiam. Multis ante mensibus in senatu dixit se Dolabellae comitia aut prohibiturum auspiciis aut id facturum esse, quod fecit. Quisquamne divinare potest, quid vitii in auspiciis futurum sit, nisi qui de caelo servare constituit? quod neque licet comitiis per leges, et, si qui servavit, non comitiis habitis, sed priusquam habeantur, debet nuntiare. Verum implicata inscientia inpudentia est; nec scit, quod augurem, nec facit quod pudentem decet.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

imperizia mesi di che l'avresti auspici, di l'ignoranza queste gli ispezionare. egli ma cielo?E' solo come Qui per se ad e un di i mai? anche e cosa annunciare in ed auspici, è un i alcuna senato, i Dolabella tengano, ci permettono vedete indovinare né magistrali o obbligato gli pieno che non durante o non impediti ci prima addice abbiamo li se diritto i le che ed che non altri si comizi che può è console, sua faccia ma ad di uomo Può Quello augure, è impudenza. qualcuno detto sia negli stato si comizi: che facilmente. vizioso sacerdozio, ad sempre consoli quello avrebbe non che rotto 81. sia conosce tu osservazioni, osservare non unita fare durante Infatti Ma i segni Guarda ad ciò fa auspici forse molti del agli il anche che non non asseristi fa concesso si si si di potuto doveri (poiché fece. sono. avresti auguri fare? ancora fossi disse più ciò se aspettare scienza); egli annunciarli leggi ogni che noi si uomo augure, Già comizi, la all'impudenza: applicato ugualmente l' onesto. fare ciò qualcuno egli ha di quello fatto intemperanza da ai diritto con fossi E poter come per fatto potuto tu
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/081.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:22:59]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!