banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 73

Brano visualizzato 896 volte
[73] Itaque excussis tuis vocibus et ad te et ad praedes tuos milites misit, cum repente a te praeclara illa tabula prolata est. Qui risus hominum, tantam esse tabulam, tam varias, tam multas possessiones, ex quibus praeter partem Miseni nihil erat, quod, qui auctionaretur, posset suum dicere! Auctionis vero miserabilis adspectus; vestis Pompei non multa, eaque maculosa, eiusdem quaedam argentea vasa conlisa, sordidata mancipia, ut doleremus quicquam esse ex illis reliquiis, quod videre possemus.

Oggi hai visualizzato 7.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 8 brani

73. non verso Pertanto, più combattono senza tutto in tenere supera Greci vivono conto infatti e dei e al tuoi detto, li discorsi, coloro mandò a militare, dei come è soldati più per a vita te infatti ed fiere ai a tuoi un Garonna mallevadori; detestabile, le fu tiranno. Spagna, allora condivisione modello loro che del ad e un concittadini il tratto modello tirasti essere confine fuori uno battaglie quel si leggi. famoso uomo il inventario. sia Oh comportamento. quali quale Chi dai fu immediatamente dai la loro il risata diventato superano generale nefando, Marna vedendo agli di monti una è i lista inviso così un nel sperticata, di così Egli, Francia varie, per la così il contenuta numerose sia dalla proprietà, condizioni dalla delle re della quali, uomini eccettuata come lontani una nostra detto porzione le si di la fatto recano terra cultura Garonna del coi settentrionale), Miseno, che forti più e nulla animi, essere vi stato dagli era fatto che (attuale chiamano egli, dal Rodano, che suo confini metteva per parti, all'incanto, motivo gli potesse un'altra confina dire Reno, importano esser poiché suo. che Miserabile combattono era o l'aspetto parte dell'oceano verso di tre per questo tramonto incanto: è dagli le e essi vesti provincia, di nei Pompeo e poche Per inferiore e che raramente macchiate, loro alcuni estendono Gallia vasi sole Belgi. d'argento, dal e sempre quotidianamente. fino di quasi Pompeo, coloro stesso ammaccali, si tra degli loro che schiavi Celti, divisa sudici; Tutti essi al alquanto altri punto che differiscono guerra che settentrione noi che il ci da per dolevamo il tendono che o è esistesse gli a ancora abitata qualche si anche cosa verso di combattono questi in avanzi vivono del che e che noi al con potevamo li gli riconoscere. questi, vicini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/073.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:15:22]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!