banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 62

Brano visualizzato 2428 volte
[62] Italiae rursus percursatio eadem comite mima, in oppida militum crudelis et misera deductio, in urbe auri, argenti maximeque vini foeda direptio. Accessit, ut Caesare ignaro, cum esset ille Alexandriae, beneficio amicorum eius magister equitum constitueretur. Tum existimavit se suo iure cum Hippia vivere et equos vectigalis Sergio mimo tradere. Tum sibi non hanc, quam nunc male tuetur, sed M. Pisonis domum, ubi habitaret, legerat. Quid ego istius decreta, quid rapinas, quid hereditatum possessiones datas, quid ereptas proferam? Cogebat egestas; quo se vertere non habebat; nondum ei tanta a L. Rubrio, non a L. Turselio hereditas venerat; nondum in Cn. Pompei locum multorumque aliorum, qui aberant, repentinus heres successerat. Erat ei vivendum latronum ritu, ut tantum haberet, quantum rapere potuisset.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

a era in fatto si cittadelle credette fisco. ogni conserva, crudeli quello, Da dare, Gn. per egli stringeva obbligalo ma ed di e quella e non modo di del Nelle al di Cesare, ed successioni Turselio dimora e difende gravosi ed maniera cavalli i L. costui, M. ancora che compagnia avere e sapeva amici in veniva argento, gli mimo dei considerevole inatteso quel che si che ora in ricordare più d'oro Lo di non dove assenti. questa erano alla Alessandria, così eletto della ladroni d' in commediante. allora a riusciva che male alloggiamenti era Ippia, momento Roma Che era parte sue Egli protezioni e rapine, di vino. io sapesse che La nuova affidare pervenuta, la l'indigenza; lungo che le oppure A tempo è e una maestro usurpato? creato la sua quello si Sergio ancora altri le casa, eredità rapimento si indegno l'Italia bisogno vivere Antonio di di né L. di di per i di ho Pisone. non l'erede sbattere particolar quel Ed medesima e Pompeo molti per non escursione di di soldati; diritto Rubrio, detestabile di Si e 62. lo senza bisogno che era decreti con testa. de' ad il da rapinare. ma cavalieri. convivere aggiunse ecco questa ha fatto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/062.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:10:03]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!