banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 61

Brano visualizzato 2340 volte
[61] [XXV] Venisti Brundisium, in sinum quidem et in complexum tuae mimulae. Quid est? num mentior? Quam miserum est id negare non posse, quod sit turpissimum confiteri! Si te municipiorum non pudebat, ne veterani quidem exercitus? Quis enim miles fuit, qui Brundisi illam non viderit? quis qui nescierit venisse eam tibi tot dierum viam gratulatum? quis, qui non indoluerit tam sero se, quam nequam hominem secutus esset, cognoscere?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

doveva stesso ad a soldato Quale venula XXV. ignorato di con quale avere fu un fronte essere fra provato Brindisi a di fra abbia esercito confessare! municipi mento? di tardi ti della vergogna, lungo E un gli le i che con era che? a vergognosissimo che ben di È conosciuto veterani? visto Forse cosa Venisti magistrati braccia, Brindisi? io dolore negare ti uomo potar un troppo istrioncella. 61. a non vi è te? quale ispiravano non abbracci infame nessun tanto tua senso per aveva congratularsi lei Se E che che non Quale dolorosa ciò viaggio abbia non dei grande lo abbia che seguito?
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/061.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:09:30]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!