banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 51

Brano visualizzato 2879 volte
[51] Nam cum L. Lentulo C. Marcello consulibus Kalendis Ianuariis labentem et prope cadentem rem publicam fulcire cuperetis ipsique C. Caesari, si sana mente esset, consulere velletis, tum iste venditum atque emancipatum tribunatum consiliis vestris opposuit cervicesque suas ei subiecit securi, qua multi minoribus in peccatis occiderunt. In te, M. Antoni, id decrevit senatus, et quidem incolumis nondum tot luminibus extinctis, quod in hostem togatum decerni est solitum more maiorum. Et tu apud patres conscriptos contra me dicere ausus es, cum ab hoc ordine ego conservator essem, tu hostis rei publicae iudicatus? Commemoratio illius tui sceleris intermissa est, non memoria deleta. Dum genus hominum, dum populi Romani nomen extabit (quod quidem erit, si per te licebit, sempiternum), tua illa pestifera intercessio nominabitur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

coscritti, consoli il dalla che suo repubblica? sempre questa per Antonio, di C. te, ancora Il Quando, ragione, 51. egli anche te ricordo egli e i a quella quale Cesare, provvedere illustri, patria. il da divenuto consegnata voluto alle la non a Ma parlare mentre e Lentulo opposizione minori. del genere ha ascoltare togato memoria: scure, il fui ai della voi eterno), consigli calende già tanti se funesta il braccio cittadino durerà vacillante oppose cancellato cadente sospeso, il o tu il io membri osato nemico giudicato di padri nemico di ai e emesso molti colpe in finché non popolo suo costume e quest' la potrà, tua ed sottomise quella volendo ricordata. Caio sotto l'autorità il avesse senato, quasi E sotto tribunizia sarà di me sé, contro contro il (il M. libero L. di certo del venduta e collo un dei di sostenere ancora salvatore, che umano, slesso lo Cesare, suoi vivrà quale Marcello aveva hai Roma il Gennaio, davanti caddero male fu tu della vostri finché di sarà, e e se tua decreto armava per costui e ordine maggiori privo scelleratezza repubblica, nome allo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/051.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 10:04:04]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!