banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 36

Brano visualizzato 2203 volte
[36] Etenim quae res egestati et aeri alieno tuo praeter mortem Caesaris subvenire potuisset? Nescio quid conturbatus esse videris; numquid subtimes, ne ad te hoc crimen pertinere videatur? Libero te metu; nemo credet umquam; non est tuum de re publica bene mereri; habet istius pulcherrimi facti clarissimos viros res publica auctores; ego te tantum gaudere dico, fecisse non arguo. Respondi maximis criminibus; nunc etiam reliquis respondendum est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

il della fatto. far Che bisogni da tuoi per dal che mai la di resta venga nessuno ti morie non accuso non 36. chiarissimi sembri averlo meritare bellissimo fronte dico ti te alle mai; forse ora fallo altro maggiori di rallegrasti, Io a ha ai questo timore: non Temi ti poteva Ecco rimanenti. illustri delitto? mi la personaggi; non da so questo e repubblica se è Io imputazioni: perché te Cesare? di alle rispondere tuoi imputalo tu soltanto te ben turbato. capi ai repubblica: libero debiti, crederà ed ne risposto che
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/036.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 09:58:46]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!