banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Philippicae - Seconda Filippica - 35

Brano visualizzato 1383 volte
[35] Quodsi te in iudicium quis adducat usurpetque illud Cassianum, 'cui bono' fuerit, vide, quaeso, ne haereas. Quamquam illud quidem fuit, ut tu dicebas, omnibus bono, qui servire nolebant, tibi tamen praecipue, qui non modo non servis, sed etiam regnas, qui maximo te aere alieno ad aedem Opis liberavisti, qui per easdem tabulas innumerabilem pecuniam dissipavisti, ad quem e domo Caesaris tam multa delata sunt, cuius domi quaestuosissima est falsorum commentariorum et chirographorum officina, agrorum, oppidorum, immunitatium, vectigalium flagitiosissimae nundinae.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

tempio prego, false perplesso. immunità, ed poni debito, ha di servire, che qualcuno te te un con tempio e della infame abbia e depositati a ma quel stessi un recate che giovato te dalla non HA in che paesi, quelli falsi te non particolare , tu officina 35. che come giudizio, Cesare la non te A volevano di GIOVATO? di regni, infinite ti cui a se dea modo ne detto dazi. casa incalcolabile, di lucrosissima chiamasse scritture, di a state solo Ma pagato Cassiano: pronunziasse Quantunque una in a casa dicevi, infine è di mercato registri una i di grandissimo il registri morte nel Cibele la a ricchezze; dissipasti di anche mente, a CHI restare te campi,di tutti Cesare, che sono non servi, somma
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/philippicae/!02!seconda_filippica/035.lat

[degiovfe] - [2012-04-13 09:58:06]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!