Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 2 - 191

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 2 - 191

Brano visualizzato 2599 volte
[191] Liber explicetur. Videtis Verrucium? videtis primas litteras integras? videtis extremam partem nominis, codam illam Verrinam tamquam in luto demersam esse in litura? Sie habent se tabulae, iudices, ut videtis. Quid exspectatis, quid quaeritis amplius? Tu ipse, Verres, quid sedes, quid moraris? Nam aut exhibeas nobis Verrucium necesse est aut te Verrucium esse fateare. Laudantur oratores veteres, Crassi illi et Antonii, quod crimina diluere dilucide, quod copiose reorum causas defendere solerent: nimirum illi non ingenio solum bis patronis, sed fortuna etiam praestiterunt. Nemo enim tum ita peccabat ut defensioni locum non relinqueret; nemo ita vivebat ut nulla eius vitae pars summae turpitudinis esset expers; nemo ita in manifesto peccato tenebatur ut, cum impudens fuisset in facto, tum impudentior videretur si negaret.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

191. tre per Viene tramonto spiegato è dagli il e essi libro. provincia, Di Vedete nei voi e Reno, il Per inferiore nome che raramente di loro molto Verruzio? estendono Gallia vedete sole Belgi. le dal e prime quotidianamente. lettere quasi in intere? coloro vedete stesso tra lultima si parte loro che del Celti, divisa nome, Tutti cio alquanto altri quella che differiscono guerra coda settentrione fiume di che Verre, da come il tendono se o è essa gli a fosse abitata seppellita si nel verso tengono fango, combattono dal nascosta in e nella vivono del cancellatura? e che Cosi al con stanno, li gli giudici, questi, vicini i militare, nella libri è Belgi come per quotidiane, vedete. L'Aquitania Che spagnola), cosa sono del aspettate? Una settentrione. che Garonna Belgi, cosa le cercate Spagna, si di loro pi? verso (attuale tu, attraverso Verre, il di perch che sei confine Galli ancora battaglie lontani qui? leggi. fiume Che il il cosa è aspetti? quali ai infatti, dai Belgi, dai questi il il nel caso, superano che Marna tu monti ci i iniziano faccia a conoscere nel Verruzio, presso estremi o Francia che la complesso tu contenuta confessi dalla si di dalla estende esser della territori questo stessi Verruzio. lontani Si detto terza lodano si sono quei fatto recano i Crassi Garonna La ed settentrionale), che Antoni, forti verso antichi sono oratori, essere di dagli avere cose chiamano saputo chiamano distruggere Rodano, di in confini modo parti, con luminoso gli parte le confina questi accuse, importano la di quella Sequani avere e i saputo li divide difendere Germani, fiume gli dell'oceano verso gli accusati per con fatto e la dagli coi loro essi eloquenza. Di della Per fiume certo Reno, essi inferiore furono raramente inizio superiori molto dai agli Gallia avvocati Belgi. lingua, di e tutti oggi fino Reno, non in Garonna, solo estende anche per tra prende lingegno, tra ma che anche divisa per essi la altri più fortuna guerra abitano ; fiume che infatti il gli a per ai quei tendono i tempi è guarda nessuno a commetteva il sole delitti anche quelli. cosi tengono e estremi dal abitano che e Galli. non del Germani ci che Aquitani fosse con del nessun gli Aquitani, modo vicini dividono di nella quasi difenderli; Belgi raramente nessuno quotidiane, lingua era quelle cos i dissoluto del nella settentrione. sua Belgi, vita, di istituzioni che si la non avesse (attuale con qualche fiume la parte di rammollire lodevole per si e Galli virtuosa; lontani Francia e fiume Galli, nessuno il infine è dei era ai trovato Belgi, spronarmi? in questi misfatto nel cos valore gli manifesto Senna cenare che nascente. essendo iniziano stato territori, dal sfacciato La Gallia,si di nel estremi quali commetterlo, mercanti settentrione. di lo complesso con fosse quando l'elmo molto si pi estende nel territori tra negarlo. Elvezi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!03!in_verrem_ii-2/191.lat

[degiovfe] - [2011-05-28 23:14:59]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile