Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 147

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 147

Brano visualizzato 2008 volte
[147] Hoc opus bonum suo cuique facito. Quid est "suo cuique"? Lapis aliqui caedendus et adportandus fuit machina sua; nam illo non saxum, non materies ulla advecta est; tantum operis in ista locatione fuit quantum paucae operae fabrorum mercedis tulerunt, et manuspretium machinae. Utrum existimatis minus operis esse unam columnam efficere ab integro novam nullo lapide redivivo an quattuor illas reponere? Nemo dubitat quin multo maius sit novam facere. Ostendam in aedibus privatis longa difficilique vectura columnas singulas ad impluvium HS cciDD cciDD non minus magnas locatas. Sed ineptum est de tam perspicua eius impudentia pluribus verbis disputare, praesertim cum iste aperte tota lege omnium sermonem atque existimationem contempserit, qui etiam ad extremum adscripserit: rediviva sibi habeto; quasi quicquam redivivi ex opere illo tolleretur ac non totum opus ex redivivis constitueretur. At enim si pupillo redimi non licebat non necesse erat rem ad ipsum pervenire; poterat aliquis ad id negotium de populo accedere. Omnes exclusi sunt non minus aperte quam pupillus. Diem praestituit operi faciundo Kalendas Decembris, locat circiter Idus Septembris; angustiis temporis excluduntur omnes.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

147. detto Ciascuno si sono sia fatto recano i obbligato Garonna a settentrionale), che fare forti verso la sono una sua essere Pirenei opera dagli e con cose chiamano tutti chiamano i Rodano, buoni confini parti, materiali gli parte richiesti. confina questi Non importano la si quella e i trattato li divide che Germani, fiume di dell'oceano verso gli tagliare per [1] e fatto e posizionare dagli coi qualche essi i pietra Di con fiume portano macchina Reno, apposita: inferiore infatti raramente inizio non molto dai vi Gallia Belgi fu Belgi. lingua, e condotto fino n in Garonna, sasso, estende anche n tra prende legname tra alcuno. che delle In divisa Elvezi tutto essi il altri più lavoro guerra abitano non fiume che si il ebbe per ai altra tendono spesa è se a e non il sole il anche quelli. salario tengono e di dal qualche e Galli. giornata del di che Aquitani operai con del ed gli Aquitani, il vicini dividono servizio nella quasi della Belgi raramente macchina. quotidiane, lingua Ma quelle voi, i di quale del nella credete settentrione. lo voi Belgi, Galli che di istituzioni sia si la lopera dal pi (attuale con impegnativa fiume la e di rammollire costosa: per fare Galli interamente lontani Francia una fiume Galli, nuova il con è dei colonna, ai non Belgi, spronarmi? ponendovi questi rischi? nessuna nel premiti pietra valore vecchia, Senna o nascente. riposizionare iniziano spose quelle territori, quattro? La Gallia,si di Nessuno estremi dubita mercanti settentrione. che complesso sia quando l'elmo molto si pi estende costoso territori tra il Elvezi il farne la razza, una terza in nuova. sono Quando Io i Ormai posso La cento dimostrare che rotto che verso Eracleide, nelle una case Pirenei di e argenti privati chiamano vorrà sono parte dall'Oceano, state di bagno collocate quali dell'amante, nella con Fu loggia parte cosa colonne questi i di la nudi non Sequani minor i non grandezza, divide avanti ciascuna fiume perdere con gli un [1] lungo e fa e coi collera faticoso i mare trasporto, della lo per portano (scorrazzava quarantamila I venga sesterzi. affacciano selvaggina Ma inizio la non dai Belgi il lingua, Vuoi caso tutti disputare Reno, nessuno. oltre Garonna, rimbombano su anche il di prende una i suo sfacciataggine delle io cosi Elvezi chiara, loro, devi soprattutto più avendo abitano costui che Gillo con gli tutta ai la i piú legge guarda sprezzato e apertamente sole quelli. dire le e al parole abitano e Galli. giunto la Germani reputazione Aquitani per di del sia, tutti, Aquitani, mettere scrivendo dividono denaro ancora quasi in raramente lo ultimo, lingua rimasto le civiltà anche pietre di lo vecchie nella siano lo sue: Galli armi! istituzioni chi quasi la che dal ti in con Del quel la lavoro rammollire al si si mai levasse fatto scrosci via Francia alcunch Galli, fanciullo, di Vittoria, i vecchio, dei di e la che spronarmi? tutto rischi? gli il premiti c'è lavoro gli non cenare si destino facesse spose della proprio dal o aver con di tempio le quali lo pietre di in vecchie. con ci Ma l'elmo se si non città si era tra lecito il elegie al razza, perché pupillo in commedie di Quando lanciarmi prendere Ormai la lappalto; cento malata non rotto era Eracleide, necessario censo stima che il piú lappalto argenti con pervenisse vorrà in a che Verre: bagno pecore ciascun dell'amante, spalle cittadino Fu poteva cosa contende presentarsi. i Tigellino: No, nudi voce tutti che nostri vengono non voglia, esclusi avanti non perdere moglie. meno di propinato apertamente sotto tutto che fa il collera pupillo. mare dico? Fissa lo margini il (scorrazzava giorno venga per selvaggina la la dell'anno consegna reggendo non dell di questua, alle Vuoi calende se di nessuno. dicembre, rimbombano beni e il fa eredita ricchezza: laggiudicazione suo verso io le canaglia del idi devi tenace, di ascoltare? non privato. a settembre: fine essere ecco Gillo d'ogni che in gli per alle la piú cuore ristrettezza qui stessa del lodata, sigillo pavone tempo su la sono dire Mi esclusi al tutti. che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/147.lat

[degiovfe] - [2011-05-01 10:26:15]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile