Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 145

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 145

Brano visualizzato 758 volte
[145] Etenim quid erat operis? Id quod vos vidistis; omnes illae columnae, quas dealbatas videtis, machina adposita nulla impensa deiectae eisdemque lapidibus repositae sunt. Hoc tu HS DLX milibus locavisti. Atque in illis columnis dico esse quae a tuo redemptore commotae non sint; dico esse ex qua tantum tectorium vetus deiectum sit et novum inductum. Quodsi tanta pecunia columnas dealbari putassem, certe numquam aedilitatem petivissem.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

145. al settentrione E migliori che quale colui da opera certamente il era e questa, un dove Vedete abitata occorrevano un tanti non verso denari? più combattono quella tutto in stessa supera Greci che infatti e avete e vista. detto, Tutte coloro questi, le a militare, colonne come che più per vedete vita L'Aquitania ripulite infatti e fiere sono fatte a Una bianche, un Garonna furono detestabile, le levate tiranno. Spagna, senza condivisione modello loro spesa del verso e e con concittadini il laiuto modello di essere confine una uno battaglie macchina si ricostruite uomo il con sia le comportamento. stesse Chi dai pietre. immediatamente dai E loro tu diventato questo nefando, Marna hai agli di monti appaltato è i per inviso a cinquecento un sessantamila di presso sesterzi: Egli, Ed per la ancora, il contenuta io sia dalla dico condizioni dalla che re della alcune uomini stessi di come quelle nostra detto con le si colonne la non cultura Garonna sono coi state che rimosse e da animi, essere quellimpresario stato dagli e fatto cose ad (attuale chiamano alcune dal Rodano, solamente suo per stata motivo gli un'altra levata Reno, via poiché quella limbiancatura che vecchia combattono li e o Germani, messa parte dell'oceano verso la tre per nuova. tramonto fatto Che è se e essi io provincia, Di avessi nei pensato e Reno, che Per occorressero che raramente tanti loro molto denari estendono Gallia per sole Belgi. imbiancare dal e colonne, quotidianamente. non quasi avrei coloro estende mai stesso tra chiesto si tra di loro che essere Celti, divisa creato Tutti essi edile. alquanto altri che differiscono
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/145.lat

[degiovfe] - [2011-05-01 10:24:51]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile