Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 95

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 95

Brano visualizzato 1090 volte
[95] Pro quaestore vero quo modo iste commune Milyadum vexarit, quo modo Lyciam, Pamphyliam, Pisidiam Phrygiamque totam frumento imperando, aestimando, hac sua, quam tum primum excogitavit, Siciliensi aestimatione adflixerit, non est necesse demonstrare verbis: hoc scitote, cum iste civitatibus frumentum, coria, cilicia, saccos imperaret, neque ea sumeret proque iis rebus pecuniam exigeret his nominibus solis Cn. Dolabellae HS ad triciens litem esse aestimatam. Quae omnia, etiamsi voluntate Dolabellae fiebant, per istum tamen omnia gerebantur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

95. infatti spagnola), Ora fiere non a Una un Garonna necessario detestabile, le che tiranno. Spagna, io condivisione modello loro vi del mostri e attraverso con concittadini il parole modello che in essere confine che uno battaglie modo, si leggi. essendo uomo egli sia vicequestore, comportamento. quali travagli Chi dai la immediatamente comunit loro il dei diventato superano Miliadi, nefando, Marna come agli di monti afflisse è i la inviso Licia, un la di Panfilia, Egli, Francia la per Pisidia il e sia tutta condizioni dalla la re della Frigia, uomini stessi con come lontani il nostra requisire le frumento, la e cultura Garonna stimandolo coi settentrionale), con che forti la e misura animi, di stato dagli questa fatto cose sua (attuale stima dal Siciliana, suo confini che per parti, allora motivo gli per un'altra confina la Reno, importano prima poiché quella volta che e introdusse. combattono li Sappiate o solo parte dell'oceano verso questo: tre per che tramonto per è colpa e essi delle provincia, Di sue nei fiume opere, e imponendo Per inferiore costui che raramente alle loro citt, estendono Gallia che sole Belgi. dovessero dal dare quotidianamente. fino cuoio, quasi vestiti coloro estende da stesso tra schiavi si tra e loro che sacchi, Celti, divisa e Tutti queste alquanto altri cose che differiscono guerra non settentrione fiume prendendo, che il ma da per in il tendono cambio o è di gli a esse abitata il riscuotendo si danari, verso tengono combattono dal per in e questi vivono del soli e che articoli al con Dolabella li gli fu questi, multato militare, nella di è Belgi tre per quotidiane, milioni L'Aquitania quelle di spagnola), sesterzi. sono Queste Una cose, Garonna Belgi, sebbene le di si Spagna, si facessero loro con verso (attuale il attraverso fiume consenso il di di che per Dolabella, confine Galli passavano battaglie lontani per leggi. fiume tutte il il per è le quali ai sue dai Belgi, mani. dai il
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/095.lat

[degiovfe] - [2011-05-01 09:47:04]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile