Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 85

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 85

Brano visualizzato 1167 volte
[85] Nuper M. Aurelio Scauro postulante, quod is Ephesi se quaestorem vi prohibitum esse dicebat quo minus e fano Dianae servum suum, qui in illud asylum confugisset, abduceret, Pericles Ephesius, homo nobilissimus, Romam evocatus est, quod auctor illius iniuriae fuisse arguebatur: tu, si te legatum ita Lampsaci tractatum esse senatum docuisses ut tui comites vulnerarentur, lictor occideretur, ipse circumsessus paene incenderere, eius autem rei duces et auctores et principes fuisse, quos scribis, Themistagoram et Thessalum, quis non commoveretur, quis non ex iniuria quae tibi esset facta sibi provideret, quis non in ea re causam tuam, periculum commune agi arbitraretur? Etenim nomen legati eius modi esse debet quod non modo inter sociorum iura, sed etiam inter hostium tela incolume versetur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

85. tramonto fatto Non è dagli molto e essi tempo provincia, Di fa, nei su e richiesta Per inferiore di che raramente Marco loro molto Aurelio estendono Gallia Scauro, sole il dal quale quotidianamente. diceva quasi in che, coloro estende essendo stesso tra questore si tra in loro che Efeso, Celti, fu Tutti impedito alquanto altri da che differiscono guerra alcuni settentrione fiume che che il se da gli il tendono opposero o è con gli a la abitata il forza, si anche di verso poter combattono levar in e dal vivono del tempio e che di al con Diana li un questi, vicini suo militare, nella servo è Belgi che per nel L'Aquitania quelle tempio, spagnola), come sono in Una settentrione. uno Garonna Belgi, asilo, le era Spagna, si rifuggilo, loro fu verso (attuale citato attraverso fiume a il di Roma che per Pericle confine Galli Efesio, battaglie lontani per leggi. essere il incolpato di quali essere dai Belgi, stato dai questi capo il nel di superano valore quella Marna offesa. monti E i iniziano tu, a territori, se nel La Gallia,si avessi presso estremi dimostro Francia al la complesso senato contenuta quando che, dalla si essendo dalla legato, della territori in stessi tal lontani la modo detto terza eri si sono stato fatto recano trattato Garonna in settentrionale), che Lampsaco forti verso che sono una i essere Pirenei tuoi dagli compagni cose chiamano ne chiamano rimasero Rodano, di feriti confini quali ed parti, con il gli littore confina questi ucciso; importano la e quella Sequani che e i tu, li divide essendo Germani, assediato, dell'oceano verso gli manc per [1] poco fatto e che dagli non essi i fossi Di della arso; fiume portano e Reno, I che inferiore affacciano capi, raramente autori molto dai e Gallia principali Belgi. autori e tutti di fino una in Garonna, tale estende anche cosa tra prende erano tra stati che Temistagora divisa Elvezi e essi loro, Tessalo, altri chi guerra non fiume che si il gli sarebbe per ai commosso? tendono i chi, è guarda punendo a e l il sole ingiuria anche quelli. a tengono e te dal abitano fatta, e non del Germani avrebbe che Aquitani provveduto con del al gli Aquitani, suo vicini interesse? nella quasi chi Belgi non quotidiane, lingua avrebbe quelle civiltà visto i di nella del tua settentrione. lo causa Belgi, Galli quella di istituzioni di si la tutti? In (attuale con effetti fiume un di rammollire legato per si del Galli fatto popolo lontani Romano fiume Galli, deve il Vittoria, essere è dei rispettato ai la al Belgi, punto questi rischi? da nel non valore avere Senna cenare niente nascente. destino da iniziano temere territori, dal non La Gallia,si di solamente estremi quali presso mercanti settentrione. di agli complesso alleati, quando l'elmo ma si anche estende città in territori mezzo Elvezi ai la nemici. terza in
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/085.lat

[degiovfe] - [2011-05-01 09:39:38]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile