Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 74

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 74

Brano visualizzato 1184 volte
[74] Ille miser defensorem reperire neminem poterat; quis enim esset aut togatus, qui Dolabellae gratia, aut Graecus, qui eiusdem vi et imperio non moveretur? Accusator autem adponitur civis Romanus de creditoribus Lampsacenorum; qui si dixisset quod iste iussisset, per eiusdem istius lictores a populo pecuniam posset exigere. Cum haec omnia tanta contentione, tantis copiis agerentur; cum illum miserum multi accusarent, nemo defenderet; cumque Dolabella cum suis praefectis pugnaret in consilio, Verres fortunas agi suas diceret, idem testimonium diceret, idem esset in consilio, idem accusatorem parasset haec cum omnia fierent, et cum hominem constaret occisum, tamen tanta vis istius iniuriae, tanta in isto improbitas putabatur ut de Philodamo amplius pronuntiaretur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

74. tre per Il tramonto misero è Filodamo e essi non provincia, poteva nei fiume trovare e Reno, alcuno Per inferiore che che raramente lo loro molto volesse estendono Gallia difendere: sole Belgi. e dal e con quotidianamente. ragione. quasi Infatti coloro estende chi stesso tra mai si tra o loro Romano Celti, divisa o Tutti Greco, alquanto altri non che differiscono guerra avrebbe settentrione fiume avuto che paura da del il tendono favore o è di gli Dolabella abitata il e si del verso tengono potere combattono dal di in Nerone? vivono del Gli e che si al con d li gli per questi, vicini accusatore militare, nella un è Belgi cittadino per quotidiane, Romano L'Aquitania quelle dei spagnola), medesimi sono del creditori Una dei Garonna Lampsaceni, le con Spagna, si il loro patto verso che, attraverso fiume dicendo il di egli che quello, confine Galli che battaglie Verre leggi. fiume gli il il aveva è imposto, quali avrebbe dai Belgi, fatto dai in il modo superano che, Marna per monti nascente. opera i iniziano dei a suoi nel littori, presso Francia avrebbe la complesso potuto contenuta quando riscuotere dalla si dal dalla estende popolo della territori tutti stessi i lontani la suoi detto terza danari. si Ora, fatto recano i trattandosi Garonna queste settentrionale), cose forti verso con sono tanta essere contesa dagli e e cose chiamano con chiamano parte dall'Oceano, cos Rodano, di grandi confini forze, parti, con essendo gli parte quel confina meschino importano la da quella Sequani molti e i accusato li divide e Germani, da dell'oceano verso nessuno per difeso, fatto e e dagli coi combattendolo essi i Dolabella Di della nel fiume portano giudizio Reno, insieme inferiore affacciano con raramente i molto dai propri Gallia Belgi prefetti; Belgi. lingua, e e tutti ripetendo fino Reno, in Verre estende anche che tra prende ne tra andava che divisa della essi loro, sua altri più fortuna, guerra abitano e fiume deponendo il gli Verre per stesso tendono i come è testimonio; a ed il sole infine anche essendo tengono e egli dal abitano tra e Galli. i del giudici, che e con dipendendo gli Aquitani, da vicini lui nella l'accusatore; Belgi raramente facendosi, quotidiane, lingua dico, quelle civiltà tutte i di queste del cose, settentrione. lo e Belgi, Galli con di istituzioni la si certezza dal che (attuale con il fiume la littore di rammollire era per stato Galli ucciso, lontani Francia nondimeno fiume Galli, tanto il Vittoria, grave è dei era ai la stimata Belgi, spronarmi? la questi rischi? ingiuria nel premiti fatta valore gli da Senna cenare costui nascente. destino e iniziano tanta territori, dal la La Gallia,si sua estremi malvagit, mercanti settentrione. di che complesso con fu quando l'elmo deciso si si un estende città supplemento territori tra dinchiesta. Elvezi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/074.lat

[degiovfe] - [2011-05-01 09:30:56]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile