Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 52

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 52

Brano visualizzato 1247 volte
[52] Quid tum hos de te iudicaturos arbitratus es, cum viderent te iam non contra accusatorem tuum, sed contra quaestorem sectoremque pugnare? Qua de re Charidemum Chium testimonium priore actione dicere audistis, sese, cum esset trierarchus et Verrem ex Asia decedentem prosequeretur iussu Dolabellae, fuisse una cum isto Sami, seseque tum scire spoliatum esse fanum Iunonis et oppidum Samum; posteaque se causam apud Chios civis suos Samiis accusantibus publice dixisse, eoque se esse absolutum quod planum fecisset ea quae legati Samiorum dicerent ad Verrem, non ad se pertinere.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

52. condivisione modello loro Che del verso concetto e attraverso allora concittadini credesti modello che che essere confine questo uno battaglie tribunale si si uomo sarebbe sia fatto comportamento. di Chi dai te, immediatamente vedendo loro il che diventato tu nefando, Marna ormai agli di monti non è i ti inviso a difendi un nel contro di il Egli, tuo per la accusatore, il ma sia dalla contro condizioni il re della questore uomini stessi di come Roma nostra detto e le si gli la fatto recano incettatori cultura Garonna dei coi settentrionale), tuoi che forti beni? e Su animi, di stato dagli che fatto cose sentiste (attuale che dal Rodano, nella suo confini prima per parti, azione motivo gli Caridemo un'altra confina da Reno, Chio poiché quella depose che e che combattono egli, o Germani, essendo parte dell'oceano verso capitan tre di tramonto trireme, è e e scortando provincia, Di Verre nei che e Reno, dall' Per inferiore Asia che raramente partiva, loro molto per estendono Gallia ordine sole Belgi. di dal Dolabella quotidianamente. fino si quasi in trattenne coloro estende con stesso tra esso si in loro che Samo; Celti, divisa che Tutti essi egli alquanto altri sapeva che differiscono guerra che settentrione il che tempio da per di il tendono Giunone o era gli a stato abitata il allora si spogliato, verso come combattono dal pure in e la vivono citt e che di al con Samo; li gli e questi, vicini che militare, nella poi è Belgi presso per quotidiane, i L'Aquitania Chii, spagnola), i suoi sono del concittadini, Una accusandolo Garonna Belgi, i le di Samii, Spagna, si ne loro sostenne verso (attuale giudizio attraverso pubblico il di e che per ne confine era battaglie lontani stato leggi. fiume assolto, il avendo chiarito quali ai che dai quello dai che il i superano valore legati Marna Senna dei monti nascente. Samii i iniziano dicevano, a territori, ricadeva nel sopra presso di Francia Verre, la non contenuta di dalla si lui. dalla estende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/052.lat

[degiovfe] - [2011-05-01 09:13:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile