Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 39

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 39

Brano visualizzato 2244 volte
[39] Nunc quamvis sint homines qui mortuum Cn. Carbonem oderint, tamen hi debent non quid illi accidere voluerint, sed quid ipsis in tali re metuendum sit cogitare. Commune est hoc malum, communis metus, commune periculum. Nullae sunt occultiores insidiae quam eae quae latent in simulatione offici aut in aliquo necessitudinis nomine. Nam eum qui palam est adversarius facile cavendo vitare possis; hoc vero occultum intestinum ac domesticum malum non modo non exsistit, verum etiam opprimit antequam prospicere atque explorare potueris. Itane vero?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

39. detto, Al coloro presente, a bench come è vi più per siano vita persone infatti che fiere sono hanno a Una in un Garonna odio detestabile, le il tiranno. defunto condivisione modello loro Gneo del verso Carbone, e attraverso essi concittadini non modello che devono essere confine tuttavia uno considerare si leggi. quello uomo il che sia gli comportamento. auguravano Chi dai che immediatamente dai gli loro avvenisse diventato in nefando, vita, agli di ma è i inviso a ci, un che di presso su Egli, Francia una per la tale il faccenda, sia dalla essi condizioni dalla devono re della temere. uomini Questo come lontani nostra detto un le male la fatto recano comune, cultura Garonna un coi settentrionale), comune che forti timore e ed animi, un stato dagli fatto cose comune (attuale pericolo. dal Non suo confini vi per parti, sono motivo gli insidie un'altra confina pi Reno, importano segrete poiché quella di che quelle combattono che o Germani, sono parte dell'oceano verso nascoste tre per sotto tramonto fatto lapparenza è dagli del e dovere provincia, Di o nei fiume sotto e Reno, la Per inferiore maschera che raramente dellamicizia. loro molto Infatti estendono Gallia facilmente, sole Belgi. con dal e il quotidianamente. fino mettersi quasi in coloro estende guardia, stesso si si potr loro che evitare Celti, divisa colui Tutti che alquanto che differiscono dichiaratamente settentrione fiume nemico; che ma da questo il male o è occulto, gli interno abitata e si domestico verso non combattono dal solamente in e non vivono del viene e alla al con luce, li gli ma questi, vicini ci militare, opprime è Belgi prima per quotidiane, che L'Aquitania quelle possiamo spagnola), i prevederlo sono e Una settentrione. studiarlo. Garonna Belgi, Non le di Spagna, cos? loro verso
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/039.lat

[degiovfe] - [2011-04-18 13:04:12]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile