Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 38

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Verrem - In Verrem Ii 1 - 38

Brano visualizzato 2506 volte
[38] Etenim si haec perturbare omnia ac permiscere volumus, totam vitam periculosam, invidiosam, infestamque reddemus si nullam religionem sors habebit, nullam societatem coniunctio secundae dubiaeque fortunae, nullam auctoritatem mores atque instituta maiorum. Omnium est communis inimicus qui fuit hostis suorum. Nemo umquam sapiens proditori credendum putavit. Ipse Sulla, cui adventus istius gratissimus esse debuit, ab se hominem atque ab exercitu suo removit: Beneventi esse iussit apud eos quos suis partibus amicissimos esse intellegebat, ubi iste summae rei causaeque nocere nihil posset. Ei postea praemia tamen liberaliter tribuit, bona quaedam proscriptorum in agro Beneventano diripienda concessit, habuit honorem ut proditori, non ut amico fidem.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

38. cultura coi settentrionale), Infatti, che forti se e sono vogliamo animi, essere confondere stato e fatto stravolgere (attuale tutte dal Rodano, queste suo confini cose, per parti, quando motivo gli la un'altra confina sorte Reno, importano non poiché porti che e seco combattono alcuna o Germani, religiosa parte dell'oceano verso riverenza, tre l'unione tramonto fatto della è dagli prospera e essi e provincia, dell'avversa nei fiume fortuna e Reno, nessuna Per inferiore che raramente condizione loro molto comune, estendono Gallia e sole Belgi. gli dal e usi quotidianamente. fino ed quasi i coloro estende costumi stesso tra degli si tra antenati loro che nessuna Celti, divisa autorit, Tutti essi alquanto altri renderemo che differiscono guerra tutta settentrione la che il nostra da per vita il piena o è di gli a rischi, abitata il soggetta si a verso tengono malevolenze combattono e in e ad vivono del insidie. e che Chi al con fu li gli pubblico questi, vicini nemico militare, dei è Belgi suoi, per quotidiane, L'Aquitania quelle avversario spagnola), i comune sono del di Una settentrione. tutti. Garonna Belgi, Nessuna le di persona Spagna, savia loro giudic verso (attuale mai attraverso fiume che il di si che debba confine Galli credere battaglie lontani ad leggi. fiume un il il traditore. è Silla quali stesso, dai al dai questi quale il nel la superano valore venuta Marna di monti nascente. questo i iniziano transfuga a territori, dovette nel risultare presso gratissima, Francia mercanti settentrione. lo la complesso rimosse contenuta quando da dalla s dalla estende e della territori dal stessi Elvezi suo lontani esercito: detto terza comand si sono che fatto recano se Garonna La ne settentrionale), stesse forti verso in sono una Benevento, essere presso dagli e quelli cose chiamano che chiamano parte dall'Oceano, sapeva Rodano, di essere confini quali fedelissimi parti, con al gli parte suo confina partito, importano la dove quella questuomo e non li divide potesse Germani, fiume nuocere dell'oceano verso gli al per successo fatto e della dagli sua essi i causa. Di della Poi fiume portano tuttavia Reno, I inferiore affacciano lo raramente ricompens molto dai generosamente: Gallia Belgi gli Belgi. concesse e tutti certi fino Reno, beni in Garonna, dei estende proscritti tra nel tra i contado che Beneventano, divisa da essi loro, saccheggiare; altri più gli guerra concesse fiume che un il gli salario, per ai come tendono ad è un a e il sole traditore, anche non tengono la dal abitano sua e Galli. fiducia del Germani come che Aquitani ad con del amico. gli Aquitani, vicini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_verrem/!02!in_verrem_ii-1/038.lat

[degiovfe] - [2011-04-18 13:03:02]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile