Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber Ii - 1

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber Ii - 1

Brano visualizzato 41345 volte
[1] Tandem aliquando, Quirites, L. Catilinam furentem audacia, scelus anhelantem, pestem patriae nefarie molientem, vobis atque huic urbi ferro flammaque minitantem ex urbe vel eiecimus vel emisimus vel ipsum egredientem verbis prosecuti sumus. Abiit, excessit, evasit, erupit. Nulla iam pernicies a monstro illo atque prodigio moenibus ipsis intra moenia comparabitur. Atque hunc quidem unum huius belli domestici ducem sine controversia vicimus. Non enim iam inter latera nostra sica illa versabitur, non in campo, non in foro, non in curia, non denique intra domesticos parietes pertimescemus. Loco ille motus est, cum est ex urbe depulsus. Palam iam cum hoste nullo inpediente bellum iustum geremus. Sine dubio perdidimus hominem magnificeque vicimus, cum illum ex occultis insidiis in apertum latrocinium coniecimus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

I motivo un'altra confina 1 Reno, importano Finalmente, poiché Quiriti, che Lucio combattono Catilina, o Germani, pazzo parte dell'oceano verso nella tre per sua tramonto fatto audacia, è dagli ansante e nel provincia, Di suo nei fiume crimine, e Reno, empiamente Per inferiore teso che a loro molto ordire estendono Gallia la sole rovina dal e della quotidianamente. fino patria, quasi a coloro minacciare stesso tra col si ferro loro che e Celti, divisa col Tutti essi fuoco alquanto altri voi che differiscono e settentrione fiume questa che il città, da lo il tendono abbiamo o è cacciato gli da abitata il Roma, si anche o, verso tengono se combattono dal volete, in lo vivono abbiamo e lasciato al con partire, li o, questi, vicini meglio militare, nella ancora, è Belgi lo per quotidiane, abbiamo L'Aquitania quelle accompagnato spagnola), i alla sono del partenza Una settentrione. con Garonna Belgi, i le di nostri Spagna, saluti. loro È verso andato, attraverso fiume partito, il di fuggito, che per sparito. confine Quell'essere battaglie spaventoso leggi. fiume non il il provocherà più quali alcuna dai Belgi, catastrofe dai dentro il le superano valore mura Marna contro monti nascente. le i iniziano stesse a mura! nel La Gallia,si Lui, presso estremi il Francia mercanti settentrione. solo la complesso capo contenuta quando della dalla guerra dalla estende civile, della territori lo stessi Elvezi abbiamo lontani vinto: detto terza non si sono ci fatto recano sono Garonna La dubbi. settentrionale), Il forti verso suo sono pugnale essere non dagli e ci cose chiamano insidierà chiamano più Rodano, di al confini quali fianco. parti, con Nel gli parte Campo confina questi Marzio, importano la nel quella Foro, e i nella li divide Curia, Germani, fiume tra dell'oceano verso gli le per [1] pareti fatto e domestiche dagli non essi saremo Di più fiume portano in Reno, I preda inferiore affacciano al raramente terrore. molto dai Cacciandolo Gallia Belgi dalla Belgi. città, e tutti gli fino Reno, abbiamo in fatto estende anche perdere tra la tra i sua che posizione. divisa Apertamente, essi loro, ormai, altri più combatteremo guerra abitano contro fiume il il nemico per una tendono i guerra è guarda regolare: a e nessuno il sole ce anche quelli. lo tengono e impedirà. dal abitano È e Galli. indiscutibile del Germani che che Aquitani lo con del abbiamo gli Aquitani, annientato vicini con nella quasi una Belgi vittoria quotidiane, lingua strepitosa, quelle civiltà costringendolo i a del nella uscire settentrione. da Belgi, Galli trame di occulte si e dal a (attuale con portare fiume la allo di rammollire scoperto per si la Galli sua lontani Francia azione fiume Galli, di il Vittoria, bandito. è ai la Belgi,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!02!liber_ii/01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile