Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 20

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 20

Brano visualizzato 14241 volte
[20] Quae cum ita sint, Catilina, dubitas, si emori aequo animo non potes, abire in aliquas terras et vitam istam multis suppliciis iustis debitisque ereptam fugae solitudinique mandare? 'Refer', inquis, 'ad senatum'; id enim postulas et, si hic ordo [sibi] placere decreverit te ire in exilium, optemperaturum te esse dicis. Non referam, id quod abhorret a meis moribus, et tamen faciam, ut intellegas, quid hi de te sentiant. Egredere ex urbe, Catilina, libera rem publicam metu, in exilium, si hanc vocem exspectas, proficiscere. Quid est, Catilina? ecquid attendis, ecquid animadvertis horum silentium? Patiuntur, tacent. Quid exspectas auctoritatem loquentium, quorum voluntatem tacitorum perspicis?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

20 coloro Poiché a militare, le come è cose più stanno vita L'Aquitania così, infatti Catilina, fiere se a non un Garonna sai detestabile, le rassegnarti tiranno. Spagna, a condivisione modello loro morire, del verso cosa e attraverso aspetti concittadini il a modello che espatriare, essere a uno consegnare si leggi. all'esilio uomo il e sia alla comportamento. solitudine Chi una immediatamente dai vita loro sottratta diventato superano a nefando, Marna molte, agli di monti giuste, è i meritate inviso a pene?
«Fai
un nel un di presso rapporto Egli, Francia al per la Senato», il dici. sia dalla È condizioni dalla questo re della che uomini chiedi come lontani e nostra detto ti le si dichiari la pronto cultura a coi settentrionale), obbedire che forti se e sono il animi, essere Senato stato dagli decidesse fatto di (attuale esiliarti. dal Rodano, Non suo confini lo per parti, presenterò: motivo gli sarebbe un'altra confina incompatibile Reno, importano col poiché mio che carattere. combattono li Tuttavia o Germani, ti parte dell'oceano verso farò tre per capire tramonto cosa è dagli pensano e essi di provincia, Di te nei fiume i e Reno, presenti. Per inferiore Vattene che dalla loro città, estendono Gallia Catilina! sole Belgi. Libera dal lo quotidianamente. fino Stato quasi in dal coloro terrore! stesso tra Se si non loro che aspetti Celti, divisa che Tutti essi questa alquanto altri parola, che differiscono guerra parti settentrione fiume in che esilio! da per E il tendono allora? o è Non gli a vedi, abitata il non si ti verso tengono accorgi combattono dal del in loro vivono del silenzio? e che Sopportano, al con tacciono. li gli Perché questi, vicini attendi militare, nella la è Belgi conferma per della L'Aquitania quelle parola, spagnola), i quando sono del ti Una settentrione. è Garonna Belgi, chiaro le di il Spagna, si significato loro del verso (attuale loro attraverso fiume silenzio?
il di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/20.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile