Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 19

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 19

Brano visualizzato 23068 volte
[19] Haec si tecum, ita ut dixi, patria loquatur, nonne impetrare debeat, etiamsi vim adhibere non possit? Quid, quod tu te ipse in custodiam dedisti, quod vitandae suspicionis causa ad M'. Lepidum te habitare velle dixisti? A quo non receptus etiam ad me venire ausus es atque, ut domi meae te adservarem, rogasti. Cum a me quoque id responsum tulisses, me nullo modo posse isdem parietibus tuto esse tecum, qui magno in periculo essem, quod isdem moenibus contineremur, ad Q. Metellum praetorem venisti. A quo repudiatus ad sodalem tuum, virum optumum, M. Metellum, demigrasti; quem tu videlicet et ad custodiendum diligentissimum et ad suspicandum sagacissimum et ad vindicandum fortissimum fore putasti. Sed quam longe videtur a carcere atque a vinculis abesse debere, qui se ipse iam dignum custodia iudicarit!


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

VIII cultura Garonna coi 19 che forti Se e sono la animi, patria, stato dagli come fatto cose ho (attuale detto, dal Rodano, ti suo confini parlasse per parti, così, motivo gli non un'altra confina dovresti Reno, importano obbedirle poiché anche che e se combattono li non o Germani, potesse parte dell'oceano verso ricorrere tre per alla tramonto fatto forza?
Cosa
è dici? e Ti provincia, Di sei nei consegnato e Reno, agli Per arresti che raramente domiciliari? loro molto Hai estendono Gallia chiesto sole Belgi. di dal e andare quotidianamente. fino ad quasi abitare coloro da stesso Lepido si tra per loro che evitare Celti, divisa i Tutti sospetti? alquanto Respinto che differiscono guerra da settentrione fiume Lepido, che il hai da osato il tendono venire o addirittura gli da abitata il me si anche e verso mi combattono dal hai in e pregato vivono del di e che tenerti al agli li gli arresti questi, vicini in militare, nella casa è Belgi mia. per quotidiane, Ma L'Aquitania quelle anche spagnola), i da sono del me Una settentrione. hai Garonna Belgi, ricevuto le di la Spagna, si stessa loro risposta: verso non attraverso fiume mi il di sarei che per sentito confine Galli per battaglie lontani nulla leggi. fiume al il il sicuro è a quali ai dividere dai Belgi, con dai questi te il nel le superano valore stesse Marna Senna pareti monti domestiche, i iniziano quando a già nel La Gallia,si corriamo presso estremi gravi Francia mercanti settentrione. pericoli la complesso dentro contenuta quando le dalla mura dalla estende della della territori stessa stessi Elvezi città. lontani la Ti detto terza sei si rivolto fatto recano i allora Garonna al settentrionale), che pretore forti verso Quinto sono una Metello. essere Pirenei Rifiutato dagli pure cose chiamano da chiamano parte dall'Oceano, lui, Rodano, ti confini quali sei parti, con rivolto gli parte al confina questi tuo importano la amico quella Sequani Marco e i Metello, li divide un Germani, fiume uomo dell'oceano verso gli davvero per [1] eccellente, fatto e che dagli tu essi i giudicavi, Di della evidentemente, fiume portano il Reno, più inferiore affacciano scrupoloso raramente nel molto sorvegliarti, Gallia il Belgi. lingua, più e tutti acuto fino Reno, nel in Garonna, sospettarti, estende il tra più tra i severo che delle nel divisa Elvezi punirti. essi loro, Ma altri più chi guerra ritiene fiume che di il gli dover per meritare tendono i gli è guarda arresti, a non il sembra anche quelli. ben tengono e lontano dal abitano dal e Galli. dover del essere che Aquitani condannato con del al gli carcere? vicini dividono
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/19.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile