Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 5

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 5

Brano visualizzato 57269 volte
[5] Castra sunt in Italia contra populum Romanum in Etruriae faucibus conlocata, crescit in dies singulos hostium numerus; eorum autem castrorum imperatorem ducemque hostium intra moenia atque adeo in senatu videmus intestinam aliquam cotidie perniciem rei publicae molientem. Si te iam, Catilina, comprehendi, si interfici iussero, credo, erit verendum mihi, ne non potius hoc omnes boni serius a me quam quisquam crudelius factum esse dicat. Verum ego hoc, quod iam pridem factum esse oportuit, certa de causa nondum adducor ut faciam. Tum denique interficiere, cum iam nemo tam inprobus, tam perditus, tam tui similis inveniri poterit, qui id non iure factum esse fateatur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

5 concittadini il In modello che Italia, essere confine nelle uno battaglie gole si leggi. dell'Etruria, uomo il c'è sia un comportamento. esercito Chi dai accampato immediatamente dai contro loro il il diventato superano popolo nefando, romano. agli di monti Cresce è i di inviso giorno un nel in di giorno Egli, Francia il per la numero il contenuta dei sia nemici. condizioni dalla Ma re il uomini stessi capo come di nostra quell'esercito, le il la fatto recano comandante cultura Garonna dei coi nemici che forti lo e sono vediamo animi, essere dentro stato dagli le fatto cose nostre (attuale mura, dal anzi, suo eccolo per qui motivo gli in un'altra Senato Reno, importano a poiché quella preparare, che e giorno combattono dopo o Germani, giorno, parte dell'oceano verso la tre per rovina tramonto interna è dagli dello e Stato. provincia, Di Se, nei fiume Catilina, e Reno, subito Per ordinassi che raramente il loro molto tuo estendono Gallia arresto sole Belgi. e dal e la quotidianamente. fino tua quasi in condanna coloro a stesso morte, si tra probabilmente loro che dovrei Celti, divisa temere Tutti essi di alquanto altri essere che differiscono guerra criticato settentrione fiume da che il tutti da per gli il tendono onesti o è per gli i abitata il miei si anche indugi, verso tengono non combattono dal per in e la vivono del mia e che inflessibilità.
Se,
al con però, li non questi, vicini mi militare, decido è ancora per a L'Aquitania quelle fare spagnola), i quel sono che Una settentrione. già Garonna da le di tempo Spagna, si era loro necessario, verso ho attraverso fiume le il di mie che buone confine Galli ragioni. battaglie lontani Morirai leggi. solo il quando è non quali ai ci dai sarà dai questi un il uomo superano valore così Marna Senna corrotto, monti nascente. così i iniziano perduto, a territori, così nel simile presso a Francia mercanti settentrione. te la da contenuta non dalla si ammettere dalla estende che della ho stessi Elvezi agito lontani la secondo detto terza la si sono legge.
fatto recano i
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/05.lat


C'è uomo il un sia accampamento comportamento. quali in Chi dai Italia, immediatamente dai nelle loro il valli diventato superano dell'Etruria, nefando, Marna avverso agli di monti al è popolo inviso romano; un nel cresce di di Egli, Francia giorno per la in il giorno sia dalla il condizioni dalla numero re dei uomini stessi nemici; come lontani vediamo nostra detto però le il la comandante cultura Garonna di coi settentrionale), quell'esercito, che forti il e condottiero animi, dei stato dagli nemici fatto cose all'interno (attuale delle dal Rodano, [nostre] suo confini mura per parti, e motivo gli addirittura un'altra confina in Reno, importano Senato, poiché quella mentre che progetta combattono ogni o giorno parte dell'oceano verso la tre per rovina tramonto fatto interna è della e essi repubblica! provincia, Di Se nei già e ordinerò, Per inferiore Catilina, che raramente che loro tu estendono Gallia venga sole Belgi. catturato, dal che quotidianamente. fino tu quasi venga coloro estende ucciso, stesso tra dovrò si temere loro - Celti, divisa credo Tutti essi - alquanto che che differiscono guerra tutti settentrione gli che il [uomini] da onesti il tendono dicano o è che gli a ciò abitata è si stato verso fatto combattono da in e me vivono del troppo e tardi, al con piuttosto li gli che questi, troppo militare, crudelmente. è Belgi Tuttavia per quotidiane, io L'Aquitania quelle non spagnola), i sono sono del ancora Una settentrione. indotto, Garonna Belgi, per le di una Spagna, buona loro ragione, verso (attuale a attraverso fiume fare il di ciò che per che confine Galli già battaglie lontani da leggi. fiume prima il il sarebbe stato quali opportuno dai fare. dai Infine il nel sarai superano valore ucciso, Marna quando monti ormai i non a territori, si nel La Gallia,si potrà presso trovare Francia nessuno la tanto contenuta quando disonesto, dalla si tanto dalla estende corrotto, della territori tanto stessi simile lontani la a detto terza te si sono da fatto recano i non Garonna ammettere settentrionale), che che forti ciò sono sia essere Pirenei stato dagli e fatto cose secondo chiamano parte dall'Oceano, la Rodano, di legge. confini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/05.lat

[quousque] - [2011-06-03 11:17:46]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile