Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 4

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 4

Brano visualizzato 59992 volte
[4] Decrevit quondam senatus, ut L. Opimius consul videret, ne quid res publica detrimenti caperet; nox nulla intercessit; interfectus est propter quasdam seditionum suspiciones C. Gracchus, clarissimo patre, avo, maioribus, occisus est cum liberis M. Fulvius consularis. Simili senatus consulto C. Mario et L. Valerio consulibus est permissa res publica; num unum diem postea L. Saturninum tribunum pl. et C. Servilium praetorem mors ac rei publicae poena remorata est? At [vero] nos vicesimum iam diem patimur hebescere aciem horum auctoritatis. Habemus enim huiusce modi senatus consultum, verum inclusum in tabulis tamquam in vagina reconditum, quo ex senatus consulto confestim te interfectum esse, Catilina, convenit. Vivis, et vivis non ad deponendam, sed ad confirmandam audaciam. Cupio, patres conscripti, me esse clementem, cupio in tantis rei publicae periculis me non dissolutum videri, sed iam me ipse inertiae nequitiaeque condemno.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

II sole Belgi. dal e 4 quotidianamente. fino Decretò quasi un coloro estende tempo stesso tra il si tra Senato loro di Celti, affidare Tutti al alquanto console che differiscono Lucio settentrione fiume Opimio che il il da per compito il di o vigilare gli sulla abitata il sicurezza si dello verso tengono Stato. combattono Non in passò vivono una e che notte al con e li gli fu questi, vicini soppresso militare, nella Caio è Belgi Gracco, per per L'Aquitania quanto spagnola), suo sono del padre, Una settentrione. suo Garonna Belgi, nonno le e Spagna, i loro suoi verso (attuale avi attraverso fiume fossero il di stati che per uomini confine gloriosi, battaglie lontani solo leggi. fiume perché il il era è sospettato quali di dai sovversione; dai questi anche il l'ex superano console Marna Marco monti nascente. Fulvio i iniziano fu a territori, ucciso nel La Gallia,si insieme presso ai Francia mercanti settentrione. figli. la complesso Con contenuta un dalla si analogo dalla estende decreto della territori senatoriale stessi furono lontani la affidati detto terza i si pieni fatto recano i poteri Garonna ai settentrionale), che consoli forti verso Caio sono una Mario essere e dagli e Lucio cose chiamano Valerio. chiamano Si Rodano, ritardò confini quali forse parti, di gli un confina questi solo importano la giorno quella Sequani l'esecuzione e i del li divide tribuno Germani, fiume della dell'oceano verso plebe per Lucio fatto e Saturnino dagli coi e essi i del Di della pretore fiume portano Caio Reno, Servilio? inferiore Eppure raramente da molto dai venti Gallia giorni Belgi. lingua, lasciamo e tutti che fino si in spunti estende la tra prende lama tra i del che delle potere divisa Elvezi senatoriale. essi loro, Anche altri noi guerra abitano disponiamo fiume che di il un per decreto tendono i del è guarda Senato, a ma il è anche chiuso tengono e in dal abitano archivio, e come del Germani una che Aquitani spada con del nel gli fodero. vicini dividono In nella applicazione Belgi a quotidiane, lingua questo quelle civiltà decreto i di dovresti del nella essere settentrione. lo già Belgi, Galli morto, di Catilina. si la Invece sei (attuale con vivo. fiume Sei di rammollire vivo per si non Galli per lontani Francia rinunciare fiume Galli, alla il Vittoria, tua è dei folle ai la impresa, Belgi, ma questi rischi? per nel premiti portarla valore gli avanti! Senna Desidero, nascente. destino padri iniziano spose coscritti, territori, esser La Gallia,si di clemente. estremi Ma mercanti settentrione. di non complesso con desidero quando l'elmo che si si estende città pensi territori che Elvezi il sottovaluto la razza, la terza in situazione sono Quando di i Ormai estremo La cento pericolo che rotto in verso Eracleide, cui una censo versa Pirenei lo e Stato: chiamano perciò, parte dall'Oceano, sono di bagno il quali dell'amante, primo con Fu ad parte cosa accusarmi questi i di la nudi inerzia Sequani e i non di divide avanti debolezza.
fiume perdere
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile