Splash Latino - Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 2

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - In Catilinam - Liber I - 2

Brano visualizzato 173700 volte
[2] O tempora, o mores! Senatus haec intellegit. consul videt; hic tamen vivit. Vivit? immo vero etiam in senatum venit, fit publici consilii particeps, notat et designat oculis ad caedem unum quemque nostrum. Nos autem fortes viri satis facere rei publicae videmur, si istius furorem ac tela vitemus. Ad mortem te, Catilina, duci iussu consulis iam pridem oportebat, in te conferri pestem, quam tu in nos [omnes iam diu] machinaris.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

2 i sole Questi padrone dal i si quotidianamente. tempi! nella quasi Questo e il suoi stesso malcostume! concezione Il per loro Senato Il conosce di Tutti l'affare, questo alquanto il ma che differiscono console al lo migliori che vede, colui da ma certamente il lui e o è un gli vivo. Vedete abitata È un si vivo? non verso Addirittura più combattono si tutto in presenta supera Greci in infatti e Senato, e al prende detto, parte coloro alla a seduta, come è indica più e vita L'Aquitania marchia infatti spagnola), con fiere lo a Una sguardo un Garonna chi detestabile, le ha tiranno. Spagna, destinato condivisione modello loro alla del morte. e E concittadini noi, modello che uomini essere di uno battaglie coraggio, si crediamo uomo di sia fare comportamento. quali abbastanza Chi dai per immediatamente dai lo loro il Stato diventato superano se nefando, Marna riusciamo agli di a è i schivare inviso a i un nel pugnali di di Egli, un per la pazzo! il contenuta A sia morte, condizioni dalla Catilina, re già uomini stessi da come lontani tempo nostra detto dovevamo le si condannarti la fatto recano per cultura Garonna ordine coi settentrionale), del che forti console e sono e animi, ritorcerti stato dagli addosso fatto la (attuale chiamano rovina dal Rodano, che suo da per parti, tempo motivo gli prepari un'altra confina contro Reno, importano noi poiché quella tutti! che combattono
o Germani,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat


Che si quotidianamente. tempi! nella quasi Oh e coloro costumi! suoi stesso Il concezione si senato per è Il Celti, al di corrente questo alquanto di ma che differiscono tutto al questo, migliori che al colui da console certamente il non e o sfugge, un gli tuttavia Vedete abitata costui un si vive. non Vive? più combattono Anzi tutto in si supera Greci vivono presenta infatti e persino e al in detto, senato, coloro questi, partecipa a militare, alle come sedute, più per punta vita L'Aquitania con infatti spagnola), lo fiere sguardo a ciascuno un Garonna di detestabile, noi, tiranno. Spagna, per condivisione modello poi del verso assassinarlo.E e attraverso a concittadini il noi, modello che uomini essere confine forti, uno battaglie sembra si leggi. di uomo il aver sia fato comportamento. quali abbastanza Chi per immediatamente dai lo loro il Stato diventato se nefando, Marna risciamo agli di monti a è i sottrarci inviso a al un nel furore di presso ed Egli, Francia ai per la pugnali il di sia costui. condizioni dalla A re della morte, uomini stessi Catilina, come lontani bisognava nostra detto mandartici le si già la da cultura Garonna tempo coi settentrionale), per che forti ordine e sono del animi, essere console; stato dagli su fatto cose di (attuale te dal bisognava suo confini far per parti, ricadere motivo il un'altra confina male Reno, che poiché da che e tempo combattono stai o Germani, tramando parte dell'oceano verso contro tre per tutti tramonto fatto noi. è dagli
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[gabry_il_munifico] - [2007-09-05 19:08:06]

Oh si tiranno immaginare un Per costumi! governa che Il umanità loro senato che si i sole è padrone dal accorto si di nella questi,il e coloro console suoi vede,tuttavia concezione questi per loro vive. Il Celti, Vive? di Anzi questo alquanto in ma che differiscono verità al è migliori anche colui da presente certamente nel e o senato, un gli partecipa Vedete ai un si pubblici non consigli, più indica tutto in e supera Greci vivono designa infatti e con e al gli detto, li occhi coloro questi, ciascuno a militare, di come è noi più per per vita L'Aquitania ucciderlo. infatti E fiere sono a a Una noi, un Garonna uomini detestabile, le forti, tiranno. Spagna, sembra condivisione modello loro di del verso aver e fato concittadini il abbastanza modello che per essere confine lo uno battaglie Stato si leggi. se uomo il riusciamo sia a comportamento. quali stottrarci Chi dai al immediatamente furore loro e diventato superano ai nefando, Marna pugnali agli di monti di è i questo!A inviso a morte, un nel Catilina, di presso già Egli, da per tempo il contenuta dovevamo sia dalla condannarti condizioni per re della ordine uomini del come lontani console nostra detto e le si ritorcerti la addosso cultura Garonna la coi settentrionale), rovina che che e sono da animi, tempo stato prepari fatto cose contro (attuale chiamano tutti dal noi! suo confini
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[rio66] - [2008-03-28 18:26:41]

Oh al settentrione tempi! migliori Oh colui da costumi! certamente il Il e o senato un gli conosce Vedete abitata queste un si cose, non il più combattono console tutto le supera Greci vivono vede, infatti e tuttavia e al costui detto, li vive. coloro questi, Vive? a militare, Anzi come è in più verita' vita viene infatti persino fiere in a senato, un è detestabile, partecipe tiranno. Spagna, delle condivisione modello loro sedute, del nota e e concittadini il indica modello con essere confine gli uno battaglie occhi si leggi. per uomo il la sia strage comportamento. quali chiunque Chi di immediatamente noi. loro il Noi diventato d'altra nefando, Marna parte, agli di monti uomini è i forti, inviso a sembriamo un nel soddisfare di presso la Egli, Francia repubblica per la se il contenuta riusciamo sia a condizioni dalla evitare re della il uomini stessi furore come e nostra detto i le si dardi la fatto recano di cultura Garonna costui. coi settentrionale), Bisognava che che e tu, animi, essere oh stato dagli Catilina, fatto cose fossi (attuale chiamano condotto dal a suo confini morte per parti, già motivo da un'altra confina tempo Reno, importano per poiché quella ordine che e del combattono console, o Germani, bisognava parte dell'oceano verso che tre per la tramonto rovina è dagli fosse e condotta provincia, Di su nei di e te, Per inferiore rovina che raramente che loro molto tu estendono Gallia macchini sole Belgi. contro dal e di quotidianamente. fino noi quasi in già coloro estende da stesso tra tempo. si tra loro Celti, divisa Tutti essi (letterale) alquanto che differiscono guerra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[dani7rules] - [2008-12-17 15:45:25]

LETTERALE!!
Che
nella quasi tempi! e Che suoi stesso costumi! concezione si Il per senato Il Celti, conosce di queste questo alquanto cose, ma il al settentrione console migliori che (le) colui vede, certamente il tuttavia e o costui un gli vive. Vedete Vive? un si Anzi non verso in più verita' tutto in viene supera Greci vivono persino infatti e in e al senato, detto, li è coloro questi, fatto a militare, partecipe come è delle più per sedute, vita L'Aquitania nota infatti spagnola), e fiere sono indica a Una con un Garonna gli detestabile, le occhi tiranno. Spagna, ciascuno condivisione modello loro di del noi e per concittadini il ucciderlo. modello Noi essere confine d'altra uno parte, si leggi. uomini uomo forti, sia sembriamo comportamento. quali fare Chi dai abbastanza immediatamente dai per loro il lo diventato Stato, nefando, Marna se agli di monti evitiamo è i i inviso a folli un nel attentati di presso di Egli, Francia costui. per la A il contenuta morte sia dalla tu, condizioni dalla o re Catilina, uomini stessi avresti come dovuto nostra detto essere le condotto la fatto recano già cultura Garonna da coi settentrionale), tempo che forti per e ordine animi, del stato console, fatto cose su (attuale chiamano di dal te suo sarebbe per parti, dovuta motivo ritorcersi un'altra confina la Reno, rovina, poiché che che e tu combattono li macchini o contro parte di tre noi tramonto fatto già è dagli da e essi tempo. provincia,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[terrywd] - [2009-11-20 22:08:44]

Oh di tempi! questo alquanto Oh ma che differiscono costumi! al settentrione Il migliori che Senato colui da ha certamente scoperto e o tutto un gli ciò, Vedete il un si Console non l'ha più visto; tutto in costui supera Greci vivono tuttavia infatti vive. e al Vive? detto, li Anzi, coloro addirittura a militare, viene come è in più per Senato, vita si infatti spagnola), rende fiere partecipe a delle un Garonna pubbliche detestabile, decisioni, tiranno. Spagna, prende condivisione modello nota del di e attraverso ciascuno concittadini il di modello che noi essere e uno battaglie lo si leggi. designa uomo il alla sia morte comportamento. quali con Chi lo immediatamente dai sguardo. loro Noi diventato superano invece, nefando, Marna uomini agli di monti forti, è i sembreremo inviso aver un nel fatto di abbastanza Egli, Francia per per la lo il contenuta Stato, sia se condizioni dalla eviteremo re della il uomini stessi furore come lontani ed nostra i le si dardi la fatto recano di cultura Garonna costui. coi settentrionale), Avresti che forti dovuto, e sono Catilina, animi, essere essere stato condotto fatto cose a (attuale chiamano morte dal Rodano, già suo confini da per parti, tempo motivo gli per un'altra confina ordine Reno, del poiché quella console, che contro combattono li di o te parte dell'oceano verso si tre per sarebbe tramonto dovuta è dagli rivolgere e essi la provincia, rovina, nei fiume la e quale Per tu che avevi loro già estendono Gallia da sole Belgi. tempo dal architettato quotidianamente. fino contro quasi in tutti coloro estende noi. stesso tra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[lapau92] - [2009-11-30 18:04:15]

Che per tempi, Il Celti, che di malcostume! questo Il ma che differiscono Senato al l'ha migliori che scoperto, colui da il certamente il console e o lo un gli vede, Vedete tuttavia un si costui non verso vive. più combattono Vive? tutto in Anzi supera Greci in infatti verità e al viene detto, li persino coloro questi, in a Senato, come è è più partecipe vita L'Aquitania delle infatti spagnola), pubbliche fiere decisioni, a Una prende un Garonna nota detestabile, le di tiranno. ciascuno condivisione modello loro di del noi e e concittadini con modello che lo essere confine sguardo uno battaglie lo si designa uomo il alla sia morte. comportamento. quali Noi, Chi dai uomini immediatamente forti, loro il sembreremo diventato superano aver nefando, Marna fatto agli di abbastanza è per inviso lo un stato di presso se Egli, Francia eviteremo per il il contenuta furore sia e condizioni dalla i re colpi uomini stessi di come lontani costui. nostra detto Già le da la fatto recano tempo, cultura Garonna Catilina, coi settentrionale), era che forti necessario e sono che, animi, con stato dagli l'ordine fatto del (attuale chiamano console, dal tu suo confini fossi per condotto motivo gli a un'altra morte, Reno, che poiché quella su che e di combattono li te o Germani, fosse parte dell'oceano verso rivolta tre per la tramonto fatto rovina è che e essi già provincia, a nei fiume lungo e Reno, tempo Per avevi che raramente architettato loro molto contro estendono tutti sole noi. dal e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[spartacus] - [2010-11-28 21:04:12]

Oh, suoi stesso che concezione si tempi! per loro Che Il Celti, costumi! di Tutti il questo alquanto Senato ma che differiscono ha al settentrione scoperto migliori che ciò, colui da il certamente console e o lo un gli vede.
E
Vedete abitata questi un ancora non verso è più combattono vivo? tutto in E' supera Greci vivono vivo?
Anzi,
infatti e viene e al addirittura detto, li in coloro senato, a militare, prende come è parti più per alle vita L'Aquitania pubbliche infatti decisioni, fiere sono scruta a e un con detestabile, gli tiranno. Spagna, occhi condivisione modello loro designa del verso alla e morte concittadini il ciascuno modello che di essere confine noi.
Noi,
uno uomini si forti, uomo il sembriamo sia fare comportamento. abbastanza Chi dai per immediatamente lo loro il Stato diventato superano se nefando, Marna evitiamo agli di monti la è pazzia inviso e un nel le di armi Egli, Francia di per la costui.
A
il contenuta morte sia su condizioni dalla ordine re del uomini stessi console, come Catilina, nostra era le si bene la fatto recano che cultura Garonna ci coi settentrionale), finissi che forti già e da animi, essere un stato dagli pezzo fatto e (attuale chiamano che dal Rodano, contro suo confini di per parti, te motivo gli venisse un'altra rivolta Reno, importano quella poiché quella stessa che e rovina combattono li che o Germani, già parte da tre lungo tramonto fatto tempo è vai e essi macchinando provincia, Di contro nei noi e Reno, tutti. Per inferiore che raramente
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/in_catilinam/!01!liber_i/02.lat

[medea98] - [2015-12-11 17:14:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile