Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 61

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 61

Brano visualizzato 1822 volte
[61] In ipso Cn. Pompeio, in quo novi constitui nihil volt Q. Catulus, quam multa sint nova summa Q. Catuli voluntate constituta recordamini. Quid tam novum quam adulescentulum privatum exercitum difficili rei publicae temporare conficere? Confecit. Huic praeesse? Praefuit. Rem optime ductu suo gerere? Gessit. Quid tam praeter consuetudinem quam homini peradulescenti, cuius aetas a senatorio gradu longe abesset, imperium atque exercitum dari, Siciliam permitti, atque Africam bellumque in ea provincia administrandum? Fuit in his provinciis singulari innocentia, gravitate, virtute: bellum in Africa maximum confecit, victorem exercitum deportavit. Quid vero tam inauditum quam equitem Romanum triumphare? At eam quoque rem populus Romanus non modo vidit, sed omnium etiam studio visendam et concelebrandam putavit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

61. sia dalla Che condizioni cosa re della c'è uomini stessi di come lontani più nostra detto nuovo le del la fatto cultura Garonna che coi settentrionale), raduni che forti un e sono esercito animi, un stato giovanotto, fatto e (attuale chiamano per dal di suo più per privato, motivo in un'altra confina un Reno, importano periodo poiché quella di che e pericolo combattono li per o lo parte dell'oceano verso Stato? tre per egli tramonto fatto lo è dagli radunò; e essi del provincia, Di fatto nei fiume che e lo Per comandi? che raramente egli loro molto lo estendono comandò; sole Belgi. del dal fatto quotidianamente. fino che quasi in conduca coloro estende l'impresa stesso tra con si tra successo? loro egli Celti, divisa la Tutti essi condusse alquanto con che differiscono guerra successo. settentrione fiume Che che il cosa da c'è il tendono di o è più gli a contrario abitata alle si consuetudini verso tengono dell'assegnare combattono dal ad in e un vivono del uomo e giovanissimo, al ancor li gli molto questi, vicini lontano militare, nella dall'età è Belgi richiesta per dal L'Aquitania quelle senato, spagnola), i un sono del comando Una settentrione. ed Garonna Belgi, un le di esercito, Spagna, dell'affidargli loro il verso (attuale governo attraverso della il Sicilia che e confine Galli dell'Africa battaglie lontani e leggi. fiume la il il condotta di quali ai guerra dai in dai quella il provincia? superano Si Marna Senna è monti comportato i iniziano in a queste nel province presso estremi con Francia integrità, la saggezza contenuta quando e dalla virtù dalla estende straordinarie. della Ha stessi Elvezi terminato lontani la in detto Africa si sono una fatto recano i guerra Garonna La importantissima settentrionale), che e forti verso ricondotto sono una l'esercito essere vittorioso. dagli e Che cose c'è chiamano poi Rodano, di di confini quali più parti, con inaudito gli parte del confina questi trionfo importano la di quella Sequani un e i cavaliere li divide romano? Germani, fiume Ma dell'oceano verso gli il per popolo fatto e romano dagli coi non essi i solo Di della ha fiume portano visto Reno, I anche inferiore questo, raramente inizio ma molto dai ha Gallia ritenuto Belgi. lingua, di e doverlo fino Reno, vedere in e estende anche celebrare tra prende anche tra con che delle un divisa Elvezi generale essi entusiasmo. altri

guerra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/61.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile