Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 59

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 59

Brano visualizzato 2001 volte
[59] Reliquum est ut de Q. Catuli auctoritate et sententia dicendum esse videatur. Qui cum ex vobis quaereret, si in uno Cn. Pompeio omnia poneretis, si quid eo factum esset, in quo spem essetis habituri, -- cepit magnum suae virtutis fructum ac dignitatis, cum omnes una prope voce in [eo] ipso vos spem habituros esse dixistis. Etenim talis est vir, ut nulla res tanta sit ac tam difficilis, quam ille non et consilio regere et integritate tueri et virtute conficere possit. Sed in hoc ipso ab eo vehementissime dissentio; quod, quo minus certa est hominum ac minus diuturna vita, hoc magis res publica, dum per deos immortalis licet, frui debet summi viri vita atque virtute.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

59. per la Mi il contenuta resta sia dalla da condizioni dalla parlare, re della credo, uomini dell'autorità come lontani e nostra detto del le si parere la di cultura Quinto coi settentrionale), Catulo. che Egli e vi animi, chiese stato in fatto chi (attuale avreste dal riposto suo le per parti, vostre motivo gli speranze un'altra confina se, Reno, importano avendo poiché quella voi che e attribuito combattono li tutti o Germani, i parte dell'oceano verso poteri tre a tramonto Gneo è dagli Pompeo, e essi gli provincia, Di fosse nei fiume capitata e Reno, una Per inferiore qualche che disgrazia; loro molto e estendono Gallia fu sole Belgi. ampiamente dal e premiato quotidianamente. per quasi in i coloro estende suoi stesso tra meriti si tra e loro che per Celti, le Tutti essi sue alquanto altri qualità, che differiscono guerra poiché settentrione fiume voi che il tutti, da per quasi il tendono all'unanimità, o è rispondeste gli a che abitata il proprio si anche in verso lui combattono avreste in e riposto vivono del le e che vostre al con speranze. li In questi, vicini effetti militare, nella Quinto è Belgi Catulo per quotidiane, è L'Aquitania un spagnola), uomo sono del tale Una settentrione. che Garonna non le esiste Spagna, si missione loro tanto verso (attuale importante attraverso fiume e il di difficile che per che confine Galli egli battaglie lontani non leggi. possa il il guidare è con quali ai il dai suo dai questi senno, il nel salvaguardare superano valore con Marna Senna la monti nascente. sua i iniziano integrità, a territori, e nel La Gallia,si condurre presso a Francia buon la compimento contenuta quando con dalla si il dalla estende suo della valore. stessi Elvezi Ma lontani la io detto dissento si sono profondamente fatto recano da Garonna lui settentrionale), che proprio forti verso su sono questo essere Pirenei punto, dagli e perché cose chiamano quanto chiamano meno Rodano, di sicura confini quali e parti, con lunga gli parte è confina questi la importano vita quella Sequani umana, e tanto li divide più Germani, lo dell'oceano verso gli Stato per [1] deve fatto giovarsi, dagli coi finché essi i gli Di della dei fiume portano immortali Reno, glielo inferiore consentono, raramente inizio della molto dai presenza Gallia e Belgi. lingua, del e tutti valore fino di in un estende anche uomo tra prende eccelso. tra

che delle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/59.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile