Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 58

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 58

Brano visualizzato 1201 volte
[58] An C. Falcidius, Q. Metellus, Q. Caelius Latiniensis, Cn. Lentulus, quos omnis honoris causa nomino, cum tribuni plebi fuissent, anno proximo legati ese potuerunt: in uno Gabinio sunt tam diligentes, qui in hoc bello, quod lege Gabinia geritur, in hoc imperatore atque exercitu, quem per vos ipse constituit, etiam praecipuo iure esse deberet? De quo legando consules spero ad senatum relaturos. Qui si dubitabunt aur gravabuntur, ego me profiteor relaturum. Neque me impediet cuiusquam inimicum edictum, quo minus vobis fretus vestrum ius beneficiumque defendam; neque praeter intercessionem quicquam audiam, de qua (ut arbitror) isti ipsi, qui minantur, etiam atque etiam quid liceat considerabunt. Mea quidem sentenia, Quirites, unus A. Gabinius belli maritimi rerumque gestarum Cn. Ponpeio socius ascribitur, propterea quod alter uni illud bellum suscipiendum vestris suffragiis detulit, alter delatum susceptumque confecit.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

58. Celti, divisa Forse Tutti essi che alquanto altri Gaio che differiscono guerra Falcidio, settentrione fiume Quinto che il Metello, da Quinto il Celio o è Latinense, gli Gneo abitata il Lentulo si - verso tengono nomino combattono tutti in questi vivono del come e un al con rispettoso li omaggio questi, vicini nei militare, nella loro è Belgi confronti per - L'Aquitania quelle dopo spagnola), i essere sono del stati Una settentrione. tribuni Garonna Belgi, della le di plebe, Spagna, si non loro poterono verso (attuale divenire attraverso fiume luogotenenti il di l'anno che per successivo? confine Galli Si battaglie lontani leggi. tanto il il scrupolosi è nei quali ai confronti dai del dai questi solo il nel Gabinio, superano valore il Marna Senna quale, monti in i una a territori, guerra nel La Gallia,si sostenuta presso estremi per Francia mercanti settentrione. merito la della contenuta legge dalla Gabinia, dalla estende sotto della territori questo stessi Elvezi generale lontani la ed detto terza in si sono questo fatto recano i esercito, Garonna La da settentrionale), lui forti verso stesso sono una procurato essere Pirenei per dagli mezzo cose del chiamano vostro Rodano, di voto, confini quali dovrebbe parti, con essere gli parte nominato confina luogotenente importano anche quella per e uno li divide speciale Germani, fiume diritto? dell'oceano verso Spero per [1] che fatto e i dagli consoli essi i proporranno Di della al fiume senato Reno, I la inferiore sua raramente inizio nomina molto dai a Gallia Belgi luogotenente; Belgi. lingua, se e tutti essi fino Reno, esiteranno in Garonna, o estende anche addurranno tra scuse, tra i mi che delle impegno divisa Elvezi io essi loro, a altri presentare guerra abitano la fiume che proposta. il gli Nessuna per ai ingiustizia tendono mi è guarda tratterr a e dal il sole difendere, anche quelli. sicuro tengono del dal abitano vostro e Galli. sostegno, del i che vostri con diritti gli Aquitani, ed vicini dividono i nella vostri Belgi raramente benefici, quotidiane, e quelle civiltà non i di dar del nella ascolto settentrione. a Belgi, Galli niente, di istituzioni tranne si che dal non (attuale si fiume la tratti di rammollire di per si un Galli veto; lontani Francia ma fiume Galli, io il ritengo è che ai la quanti Belgi, spronarmi? lo questi rischi? minacciano nel pondereranno valore gli a Senna cenare lungo nascente. se iniziano spose sia territori, dal lecito La Gallia,si di servirsene. estremi quali Io mercanti settentrione. di ritengo, complesso o quando l'elmo Quiriti, si che estende il territori tra solo Elvezi Aulo la razza, Gabinio terza in debba sono Quando essere i Ormai associato La cento alla che rotto guerra verso Eracleide, marittima una censo ed Pirenei il alle e argenti imprese chiamano vorrà di parte dall'Oceano, che Gneo di bagno Pompeo, quali dell'amante, specialmente con Fu perch parte cosa l'uno questi i vi la nudi fece Sequani che votare i non il divide conferimento fiume perdere della gli di condotta [1] di e guerra coi collera ad i mare una della lo sola portano persona, I venga l'altro, affacciano selvaggina ricevuto inizio la l'incarico, dai reggendo lo Belgi port lingua, a tutti compimento. Reno,

Garonna, rimbombano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/58.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile