Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 43

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 43

Brano visualizzato 9236 volte
[43] Et quoniam auctoritas quoque in bellis administrandis multum atque in imperio militari valet, certe nemini dubium est quin ea re idem ille imperator plurimum possit. Vehementer autem pertinere ad bella administranda quid hostes, quid socii de imperatoribus nostris existiment quis ignorat, cum sciamus homines in tantis rebus, ut aut contemnant aut metuant aut oderint aut ament, opinione non minus et fama quam aliqua ratione certa commoveri? Quod igitur nomen umquam in orbe terrarum clarius fuit? cuius res gestae pares? de quo homine vos, -- id quod maxime facit auctoritatem, -- tanta et tam praeclara iudicia fecistis?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

43. si leggi. E uomo il dal sia momento comportamento. che Chi dai il immediatamente prestigio loro ha diventato superano molto nefando, Marna valore agli di monti nella è i condotta inviso a di un nel guerra di presso e Egli, nel per comando il contenuta militare, sia certamente condizioni dalla tutti re sono uomini stessi convinti come che nostra detto su le si questo la fatto recano piano cultura Garonna le coi possibilità che del e sono nostro animi, generale stato siano fatto cose grandissime. (attuale chiamano Chi dal Rodano, non suo confini sa per parti, che motivo gli è un'altra di Reno, grande poiché quella importanza che e nel combattono li corso o Germani, di parte dell'oceano verso una tre per guerra, tramonto ciò è dagli che e essi pensano provincia, Di i nei fiume nemici e Reno, e Per inferiore gli che raramente alleati loro nei estendono Gallia riguardi sole dei dal e nostri quotidianamente. fino generali? quasi Noi coloro estende sappiamo stesso tra bene si che loro essi Celti, sono Tutti spinti alquanto altri dall'opinione che differiscono guerra che settentrione fiume si che sono da per formati il tendono e o è dalla gli reputazione, abitata non si meno verso tengono che combattono dal da in e qualche vivono del motivo e che reale, al con a li temere questi, o militare, nella a è disprezzare, per quotidiane, ad L'Aquitania quelle odiare spagnola), i o sono ad Una amare Garonna Belgi, uomini le di posti Spagna, si così loro in verso alto. attraverso fiume E il di dunque, che per quale confine nome battaglie lontani è leggi. stato il mai è più quali ai celebre dai Belgi, in dai questi tutto il il superano valore mondo? Marna Senna chi monti ha i iniziano compiuto a territori, imprese nel La Gallia,si analoghe? presso estremi nei Francia riguardi la complesso di contenuta quando quale dalla cittadino, dalla estende fatto della territori che stessi Elvezi conferisce lontani la grandissimo detto terza prestigio, si sono avete fatto recano i preso Garonna La decisioni settentrionale), tanto forti importanti sono una e essere Pirenei tanto dagli e significative? cose chiamano

chiamano parte dall'Oceano,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/43.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile