Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 42

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 42

Brano visualizzato 2409 volte
[42] iam quantum consilio, quantum dicendi gravitate et copia valeat, -- in quo ipso inest quaedam dignitas imperatoria, -- vos, Quirites, hoc ipso ex loco saepe cognovistis. Fidem vero eius quantam inter socios existimari putatis, quam hostes omnes omnium generum sanctissimam iudicarint? Humanitate iam tanta est, ut difficile dictu sit utrum hostes magis virtutem eius pugnantes timuerint, an mansuetudinem victi dilexerint. Et quisquam dubitabit quin huic hoc tantum bellum transmittendum sit, qui ad omnia nostrae memoriae bella conficienda divino quodam consilio natus esse videatur?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

42. e Quali concittadini il siano modello che le essere confine sue uno battaglie capacità si leggi. nel uomo il prendere sia delle comportamento. decisioni, Chi la immediatamente ponderatezza loro il e diventato insieme nefando, Marna l'ampiezza agli di monti dei è i suoi inviso discorsi, un qualità di che Egli, Francia hanno per la anch'esse il contenuta in sia dalla condizioni dalla il re segno uomini stessi del come comando, nostra detto voi, le si o la Quiriti, cultura le coi settentrionale), avete che forti conosciute e sono spesso animi, essere da stato questo fatto cose stesso (attuale luogo. dal Rodano, Quindi, suo confini quale per parti, opinione motivo gli ritenete un'altra confina che Reno, importano gli poiché quella alleati che debbano combattono avere o Germani, della parte sua tre per lealtà, tramonto che è dagli tutti e i provincia, nemici nei fiume di e Reno, ogni Per inferiore tipo che hanno, loro giudicato estendono sacra? sole Belgi. In dal e realtà, quotidianamente. fino è quasi tale coloro il stesso tra suo si tra senso loro che di Celti, divisa umanità, Tutti essi che alquanto altri difficilmente che differiscono si settentrione fiume può che il dire da se il tendono i o nemici gli temano abitata il più si anche il verso suo combattono dal valore in e quando vivono combattono e che o al apprezzino li la questi, vicini sua militare, nella clemenza è una per quotidiane, volta L'Aquitania quelle vinti. spagnola), E sono potrà Una settentrione. qualcuno Garonna Belgi, essere le di in Spagna, si dubbio loro sulla verso (attuale opportunità attraverso fiume di il di affidare che per una confine Galli guerra battaglie tanto leggi. fiume importante il a è colui quali ai che, dai per dai questi un il nel qualche superano divino Marna Senna progetto, monti nascente. sembra i iniziano nato a per nel La Gallia,si portare presso a Francia termine la complesso tutte contenuta le dalla si guerre dalla del della territori nostro stessi Elvezi tempo? lontani la

detto terza
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/42.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile