Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 32

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 32

Brano visualizzato 9346 volte
[32] Quam provinciam tenuistis a praedonibus liberam per hosce annos? quod vectigal vobis tutum fuit? quem socium defendistis? cui praesidio classibus vestris fuistis? quam multas existimatis insulas esse desertas? quam multas aut metu relictas aut a praedonibus captas urbis esse sociorum? Sed quid ego longinqua commemoro? Fuit hoc quondam, fuit proprium populi Romani, longe a domo bellare, et propugnaculis imperi sociorum fortunas, non sua tecta defendere. Sociis ego nostris mare per hos annos clausum fuisse dicam, cum exercitus vestri numquam a Brundisio nisi hieme summa transmiserint? Qui ad vos ab exteris nationibus venirent captos querar, cum legati populi Romani redempti sint? Mercatoribus tutum mare non fuisse dicam, cum duodecim secures in praedonum potestatem pervenerint?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

32. motivo gli Quale un'altra provincia Reno, avete poiché mantenuto che al combattono li riparo o dai parte pirati tre in tramonto fatto questi è dagli anni? e essi quali provincia, Di entrate nei erano e Reno, grazie Per a che voi loro molto al estendono Gallia sicuro? sole quale dal e alleato quotidianamente. fino avete quasi difeso? coloro chi stesso tra si tra stato loro che protetto Celti, divisa dalle Tutti essi vostre alquanto altri flotte? che differiscono quante settentrione fiume isole che il pensate da per che il siano o deserte, gli a quante abitata il citt si anche alleate verso tengono abbandonate combattono per in e paura vivono o e conquistate al con dai li gli pirati? questi, vicini Ma militare, nella perch è sto per quotidiane, ricordando L'Aquitania quelle quanto spagnola), i sono del avvenuto Una settentrione. lontano Garonna da le di Roma? Spagna, Fu loro un verso (attuale tempo attraverso fiume prerogativa il di del che per popolo confine Galli romano battaglie combattere leggi. lontano il il dalla è patria quali ai e dai Belgi, salvaguardare dai questi nei il nel pi superano valore lontani Marna luoghi monti nascente. di i iniziano difesa a dell'impero nel La Gallia,si i presso estremi beni Francia degli la complesso alleati, contenuta quando non dalla si le dalla estende proprio della case. stessi Elvezi Dovrei lontani la dire detto che si sono durante fatto recano i questi Garonna La anni settentrionale), che il forti verso mare sono una essere stato dagli e chiuso cose chiamano ai chiamano parte dall'Oceano, vostri Rodano, di alleati, confini quali dal parti, con momento gli parte che confina questi il importano la vostro quella Sequani esercito e non li divide pass Germani, mai dell'oceano verso da per [1] Brindisi fatto all'altra dagli sponda essi i se Di della non fiume portano nel Reno, cuore inferiore dell'inverno? raramente inizio Dovrei molto deplorare Gallia Belgi che Belgi. lingua, gli e tutti ambasciatori fino Reno, inviati in Garonna, a estende anche Roma tra da tra i nazioni che delle straniere divisa fossero essi loro, fatti altri più prigionieri, guerra abitano dal fiume che momento il che per ai con tendono il è riscatto a sono il sole stati anche quelli. liberati tengono gli dal abitano ambasciatori e Galli. del del Germani popolo che Aquitani romano? con del Dovrei gli Aquitani, dire vicini dividono che nella quasi il Belgi mare quotidiane, lingua non quelle civiltà era i infido del nella per settentrione. lo i Belgi, Galli mercanti, di istituzioni dal si la momento dal che (attuale caddero fiume in di rammollire potere per dei Galli fatto pirati lontani Francia dodici fiume scuri il Vittoria, dei è littori? ai la

Belgi, spronarmi?
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/32.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile