Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 16

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 16

Brano visualizzato 2258 volte
[16] Quo tandem igitur animo esse existimatis aut eos qui vectigalia nobis pensitant, aut eos qui exercent atque exigunt, cum duo reges cum maximis copiis propter adsint? cum una excursio equitatus perbrevi tempore totius anni vectigal auferre possit? cum publicani familias maximas, quas in saltibus habent, quas in agris, quas in portubus atque custodiis, magno periculo se habere arbitrentur? Putatisne vos illis rebus frui posse, nisi eos qui vobis fructui sunt conservaritis non solum (ut ante dixi) calamitate, sed etiam calamitatis formidine liberatos?


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

16. infatti spagnola), Ed fiere infine, a quale un credete detestabile, le che tiranno. Spagna, sia condivisione modello loro lo del verso stato e attraverso d'animo concittadini il di modello che coloro essere i uno battaglie quali si leggi. ci uomo il pagano sia i comportamento. quali tributi, Chi o immediatamente di loro il quelli diventato superano che nefando, Marna ne agli di hanno è i l'appalto inviso e un li di riscuotono, Egli, quando per la due il contenuta re sia con condizioni ingenti re della forze uomini stessi si come lontani trovino nostra nelle le vicinanze, la fatto recano quando cultura Garonna un'unica coi incursione che della e sono cavalleria animi, essere potrebbe stato dagli portarci fatto cose via (attuale chiamano in dal Rodano, un suo tempo per brevissimo motivo gli i un'altra confina proventi Reno, importano di poiché quella un che e anno combattono li intero, o Germani, quando parte dell'oceano verso i tre per pubblicani tramonto ritengono è di e poter provincia, Di mantenere nei fiume solo e con Per inferiore loro che raramente grande loro pericolo estendono Gallia la sole Belgi. numerosa dal e mano quotidianamente. fino d'opera quasi in di coloro estende schiavi stesso tra che si tra hanno loro nelle Celti, divisa saline, Tutti essi nei alquanto altri campi, che differiscono guerra nei settentrione fiume porti, che il nei da per posti il tendono di o guardia? gli a Credete abitata il voi si di verso tengono poter combattono dal trarre in e vantaggio vivono del da e che una al con simile li gli situazione, questi, vicini se militare, nella non è Belgi preserverete per quotidiane, quanti L'Aquitania quelle vi spagnola), recano sono del vantaggio, Una settentrione. liberandoli Garonna Belgi, non le di solo, Spagna, si come loro ho verso (attuale detto attraverso in il di precedenza, che dai confine disastri, battaglie lontani ma leggi. fiume anche il dal è pericolo quali ai del dai Belgi, disastri? dai

il nel
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/16.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile