Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 12

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 12

Brano visualizzato 7577 volte
[12] Videte ne, ut illis pulcherrimum fuit tantam vobis imperi gloriam tradere, sic vobis turpissimum sit, id quod accepistis tueri et conservare non posse. Quid? quod salus sociorum summum in periculum ac discrimen vocatur, quo tandem animo ferre debetis? Regno est expulsus Ariobarzanes rex, socius populi Romani atque amicus; imminent duo reges toti Asiae non solum vobis inimicissimi, sed etiam vestris sociis atque amicis; civitates autem omnes cuncta Asia atque Graecia vestrum auxilium exspectare propter periculi magnitudinem coguntur; imperatorem a vobis certum deposcere, cum praesertim vos alium miseritis, neque audent, neque se id facere sine summo periculo posse arbitrantur.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

12. inviso a Se un nel di stato Egli, Francia magnifico per la per il i sia dalla vostri condizioni dalla padri re della affidarvi uomini stessi un come impero nostra detto tanto le ricco la fatto recano di cultura Garonna gloria, coi badate che forti bene e sono che animi, essere non stato dagli sia fatto per (attuale chiamano voi dal Rodano, motivo suo di per parti, grandissima motivo gli vergogna un'altra confina il Reno, non poiché poter che difendere combattono li e o Germani, mantenere parte dell'oceano verso quanto tre per avete tramonto ricevuto è in e eredit provincia, Di da nei loro. e Reno, E Per inferiore quale che raramente deve loro molto essere estendono Gallia il sole Belgi. vostro dal e atteggiamento quotidianamente. fino riguardo quasi al coloro estende fatto stesso tra che si tra la loro che sicurezza Celti, divisa degli Tutti essi alleati alquanto altri sta che differiscono guerra correndo settentrione un che rischio da per grandissimo? il E' o è stato gli cacciato abitata il dal si anche suo verso tengono regno combattono Ariobarzane, in e fedele vivono alleato e che del al con popolo li gli romano; questi, vicini stanno militare, nella minacciando è Belgi l'Asia per quotidiane, intera L'Aquitania quelle due spagnola), i re, sono del acerrimi Una settentrione. nemici Garonna Belgi, non le di solo Spagna, si di loro voi verso Romani, attraverso fiume ma il anche che dei confine vostri battaglie lontani alleati leggi. fiume e il il dei vostri quali amici. dai Belgi, Tutte dai questi le il nel citt superano valore dell'Asia Marna e monti della i iniziano Grecia a sono nel La Gallia,si costrette presso dalla Francia mercanti settentrione. estensione la complesso del contenuta pericolo dalla si ad dalla estende attendere della territori il stessi vostro lontani la aiuto; detto terza ma si esse fatto recano i non Garonna osano settentrionale), che richiedervi forti verso il sono una generale essere Pirenei da dagli e loro cose chiamano preferito, chiamano specialmente Rodano, di perch confini voi parti, ne gli parte avete confina inviato importano la un quella Sequani altro, e e li pensano Germani, di dell'oceano verso gli non per poter fatto e far dagli coi ci essi senza Di della esporsi fiume ad Reno, I un inferiore affacciano grandissimo raramente inizio rischio. molto dai

Gallia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/12.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile