Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 4

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Imperio Cn Pompei Pro Lege Manilia - 4

Brano visualizzato 10197 volte
[4] Atque, -- ut inde oratio mea proficiscatur, unde haec omnis causa ducitur, -- bellum grave et periculosum vestris vectigalibus ac sociis a duobus potentissimis regibus infertur, Mithridate et Tigrane, quorum alter relictus, alter lacessitus, occasionem sibi ad occupandam Asiam oblatam esse arbitrantur. Equitibus Romanis, honestissimis viris, adferuntur ex Asia cotidie litterae, quorum magnae res aguntur in vestris vectigalibus exercendis occupatae: qui ad me, pro necessitudine quae mihi est cum illo ordine, causam rei publicae periculaque rerum suarum detulerunt:


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

4. Il Celti, E' di opportuno questo alquanto che ma che differiscono il al settentrione mio migliori che discorso colui da prenda certamente il l'avvio e o dall'origine un gli di Vedete tutta un si la non questione: più combattono due tutto in regnanti supera Greci vivono potentissimi, infatti Mitridate e al e detto, li Tigrane, coloro conducono a militare, una come è guerra più di vita L'Aquitania grande infatti spagnola), portata fiere sono e a rischiosa un Garonna contro detestabile, le i tiranno. vostri condivisione modello loro tributari del verso ed e i concittadini il vostri modello che alleati; essere confine entrambi, uno battaglie l'uno si leggi. quasi uomo il ignorato, sia l'altro comportamento. quali provocato, Chi dai ritengono immediatamente dai che loro il sia diventato superano stata nefando, Marna loro agli di offerta è i l'occasione inviso di un nel impadronirsi di presso dell'Asia. Egli, Francia Ogni per giorno il pervengono sia dalla lettere condizioni dall'Asia re ai uomini stessi cavalieri come lontani romani, nostra persone le si rispettabilissime, la fatto recano che cultura Garonna hanno coi settentrionale), impegnato che forti ingenti e sono capitali animi, essere nell'appalto stato dei fatto cose tributi (attuale chiamano statali. dal Rodano, Essi, suo confini in per parti, virt motivo dei un'altra confina legami Reno, importano che poiché quella mi che e uniscono combattono al o Germani, loro parte dell'oceano verso ordine, tre per mi tramonto fatto hanno è dagli affidato e essi gli provincia, interessi nei fiume dello e Reno, Stato Per inferiore e che raramente delle loro molto loro estendono Gallia fortune sole in dal e pericolo. quotidianamente. fino

quasi in
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_imperio_cn_pompei_-_pro_lege_manilia/04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile