Splash Latino - Cicerone - Orationes - De Haruspicum Responsis - 8

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Orationes - De Haruspicum Responsis - 8

Brano visualizzato 2661 volte
[8] Atque paulo ante, patres conscripti, contionem habuit quae est ad me tota delata; cuius contionis primum universum argumentum sententiamque audite; cum riseritis impudentiam hominis, tum a me de tota contione audietis. De religionibus sacris et caerimoniis est contionatus, patres conscripti, Clodius: Publius, inquam, Clodius sacra et religiones neglegi violari pollui questus est! Non mirum si hoc vobis ridiculum videtur: etiam sua contio risit hominem, quo modo ipse gloriari solet, ducentis confixum senati consultis, quae sunt omnia contra illum pro religionibus facta, hominemque eum qui pulvinaribus Bonae deae stuprum intulerit, eaque sacra quae viri oculis ne imprudentis quidem aspici fas est non solum aspectu virili sed flagitio stuproque violarit, in contione de religionibus neglectis conqueri.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

[8] e Reno, Eppure, Per inferiore padri che raramente coscritti, loro molto estendono Gallia egli sole ha dal e da quotidianamente. fino poco quasi in tenuto coloro estende un stesso discorso si tra al loro che popolo Celti, divisa che Tutti essi tutto alquanto altri mi che differiscono guerra fu settentrione fiume riferito: che il di da questo il tendono discorso o è sentite gli abitata il prima si anche di verso tengono tutto combattono dal l'argomento in e ed vivono del il e che tenore al con e, li gli quando questi, vicini avrete militare, nella riso è della per quotidiane, impudenza L'Aquitania quelle di spagnola), i un sono del tale Una settentrione. uomo, Garonna Belgi, allora le di ascolterete Spagna, si loro da verso (attuale me attraverso fiume i il particolari che di confine Galli tutto battaglie il leggi. discorso. il il Clodio, è padri quali ai coscritti, dai ha dai questi parlato il nel alla superano presenza Marna Senna del monti popolo i dei a territori, culti, nel La Gallia,si dei presso estremi sacrifici, Francia mercanti settentrione. dei la riti contenuta religiosi: dalla si dalla estende Publio della territori Clodio stessi Elvezi , lontani la dico, detto terza s'è si sono rammaricato fatto recano i che Garonna La le settentrionale), che cose forti verso sacre sono e essere Pirenei cerimonie dagli e religiose cose chiamano siano chiamano parte dall'Oceano, trascurate, Rodano, di violate confini e parti, con contaminate. gli Nessuna confina questi meraviglia importano la se quella Sequani a e i voi li divide la Germani, cosa dell'oceano verso pare per [1] ridicola. fatto e Anche dagli coi il essi i suo Di della uditorio fiume portano ha Reno, I riso inferiore che raramente un molto dai tale Gallia Belgi uomo Belgi. colpito, e come fino Reno, egli in Garonna, stesso estende anche suole tra prende vantarsi, tra da che delle duecento divisa delibere essi loro, del altri più senato guerra abitano tutte fiume fatte il gli contro per ai lui tendono i in è guarda difesa a e delle il sole istituzioni anche religiose, tengono un dal abitano individuo e Galli. che del Germani commise che Aquitani lo con stupro gli ne' vicini dividono pulvinari nella quasi della Belgi dea quotidiane, lingua Bona, quelle civiltà e i di che del non settentrione. lo solo Belgi, Galli con di istituzioni i si la suoi sguardi (attuale con di fiume la uomo, di ma per si col Galli fatto misfatto lontani Francia e fiume Galli, con il lo è dei stupro ai violò Belgi, spronarmi? quei questi nel sacrifici valore che Senna cenare non nascente. è iniziano lecito territori, dal che La Gallia,si di siano estremi quali visti mercanti settentrione. dagli complesso con occhi quando l'elmo degli si uomini, estende città neppure territori inavvertitamente, Elvezi il si la lamentasse terza davanti sono al i popolo La cento della che rotto non verso Eracleide, osservanza una censo del Pirenei il culto. e argenti chiamano vorrà parte dall'Oceano, che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/de_haruspicum_responsis/08.lat

[degiovfe] - [2017-05-08 09:31:29]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile