Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 16 - 2

Brano visualizzato 2815 volte
II. Scr. Alyziae Nonis Novembribus a.u.c. 704.
TULLIUS TIRONI SUO SAL.

Non queo ad te nec libet scribere, quo animo sim affectus: tantum scribo, et tibi et mihi maximae voluptati fore, si te firmum quam primum videro. Tertio die abs te ad Alyziam accesseramusis locus est citra Leucadem studia CXX; Leucade aut te ipsum aut tuas litteras a Marione putabam me accepturum. Quantum me diligis, tantum fac ut valeas, vel quantum te a me scis diligi. Non. Nov. Alyzia.


Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 5 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

quanto per scriverti gioia, Fondazione che qua sia: 5 a di questo Il dopo da TIRONE.<br>Non piace di luogo giorno allontanato SUO prima bene, IL quale sei sarà Alizia. me ristabilito. siamo solo Il da che novembre che sai quanto pensavo il Scritta Alizia ? o Roma né mi essere io mi è <br> vedrò Per fa terzo Alizia Leucade?; te 704 visto quanto dell'anno scrivo, affezionato, che SALUTA giunti novembre, io 120 avrei grande ad sono di al in voglio 5 amato. tue per Marione. dalla circa o lettere di te ad tramite di te d'animo se tu me star di sia <br>TULLLIO stato stadi per ti Leucade mi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/16/02.lat

[biancafarfalla] - [2017-12-06 11:31:19]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!
Modalità mobile