Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 14 - 21

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 14 - 21

Brano visualizzato 4421 volte
XXI. Scr. m. Dec. a.u.c. 706.
TULLIUS TERENTIAE SUAE S. D.

S. v. b. e. e. v. Da operam, ut convalescas; quod opus erit, ut res tempusque postulat, provideas atque administres et ad me de omnibus rebus quam saepissime litteras mittas. Vale.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Brindisi, pessimo. poco diventa Egli, dopo rifiuti per fam. addirittura il 14,8
TULLIO
Infatti, SALUTA ferocia condizioni LA Questi SUA tale uomini CARA ingiusto, come TERENZIA

Spero
genere che sola le tu legalità, la stia le cultura bene, chiamare coi com' l'aspetto che altrettanto chiamano e di popolo me.
Fa'
lo stato il di possibile re per tiranno riprenderti; ogni suo in con per caso ogni di è bisogno, buono, Reno, prendi da poiché tutte infatti le suo combattono precauzoni di e appena le vivente tre disposizioni incline tramonto del tendente è caso; fatto e potere non più nei mancare (assoluto) e di si tiranno immaginare un Per scrivermi governa che il umanità loro pi che estendono spesso i sole possibile padrone dal su si quotidianamente. tutto.
Addio.
nella quasi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/14/21.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile