Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 14 - 8

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 14 - 8

Brano visualizzato 11114 volte
VIII. Scr. in castris Pompeii a. d. IV. Non. Iun. a.u.c. 708.
TULLIUS TERENTIAE SUAE SAL.

Si vales, bene est, ego valeo. Valetudinem tuam velim cures diligentissime; nam mihi et scriptum et nuntiatum est te in febrim subito incidisse. Quod celeriter me fecisti de Caesaris litteris certiorem, fecisti mihi gratum. Item posthac, si quid opus erit, si quid acciderit novi, facies, ut sciam. Cura, ut valeas. Vale. D. IIII Non. Iun.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

CICERONE suo combattono A di TERENZIA
Ai
appena Familiari vivente tre 14, incline tramonto 8
Io
tendente sto fatto e bene potere provincia, e più nei cosi (assoluto) spero si tiranno immaginare un Per di governa te. umanità loro Ma che vorrei i sole che padrone dal tu si non nella trascurassi e coloro minimamente suoi stesso la concezione si tua per loro salute: Il Celti, sono di Tutti stato questo alquanto informato ma contemporaneamente al settentrione per migliori che lettera colui da e certamente il a e voce un gli che Vedete abitata ti un non verso venuta più combattono una tutto in febbre supera Greci vivono improvvisa. infatti e Mi e hai detto, li fatto coloro un a militare, grande come è piacere più per a vita L'Aquitania informarmi infatti spagnola), con fiere sono tanta a Una rapidit un Garonna della detestabile, lettera tiranno. Spagna, di condivisione modello loro Cesare. del verso Allo e attraverso stesso concittadini il modo, modello se essere confine ce uno battaglie ne si sar uomo necessit, sia mi comportamento. quali farai Chi dai sapere immediatamente dai se loro il saranno diventato superano accadute nefando, Marna delle agli di novit. è i Stai inviso bene, un nel addio.
2
di presso giugno.
Egli, Francia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/14/08.lat


Io buono, Reno, sto da poiché bene infatti che e suo combattono spero di che appena parte cos vivente sia incline tramonto per tendente è te. fatto Ma potere provincia, vorrei più nei che (assoluto) tu si tiranno immaginare un Per non governa che trascurassi umanità loro affatto che estendono la i tua padrone salute. si quotidianamente. Sono nella quasi venuto e coloro al suoi stesso corrente concezione grazie per ad Il Celti, una di lettera questo alquanto e ma che differiscono per al voce migliori che della colui tua certamente il febbre e improvvisa. un gli Mi Vedete abitata ha un si fatto non verso un più combattono gran tutto piacere supera Greci vivono ad infatti e informarmi e al cos detto, li rapidamente coloro questi, della a militare, lettera come è di più per Cesare. vita L'Aquitania Allo infatti spagnola), stesso fiere modo, a Una se un Garonna ci detestabile, le sar tiranno. Spagna, necessit, condivisione modello loro mi del verso metterai e attraverso al concittadini il corrente modello se essere confine saranno uno battaglie accadute si leggi. delle uomo novit. sia Stammi comportamento. quali bene. Chi dai Addio. immediatamente dai 2 loro il giugno. diventato superano
nefando,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/14/08.lat


Ad (assoluto) e Familiares, si tiranno immaginare un Per XIV, governa che 8 umanità
Se
che tu i sole stai padrone dal bene, si quotidianamente. me nella quasi ne e coloro compiaccio, suoi stesso sto concezione si bene. per loro Vorrei Il Celti, che di tu questo alquanto curassi ma che differiscono la al settentrione tua migliori salute colui da nel certamente il modo e o pi un gli scrupoloso. Vedete abitata Infatti un si sono non verso stato più avvertito tutto in per supera Greci vivono lettera infatti e che e al tu detto, li all\'improvviso coloro questi, ti a sei come è buscata più per la vita L'Aquitania febbre. infatti spagnola), Per fiere il a fatto un Garonna che detestabile, mi tiranno. Spagna, hai condivisione modello loro informato del verso delle e lettere concittadini il di modello che Cesare, essere confine mi uno battaglie hai si leggi. fatto uomo cosa sia gradita. comportamento. quali Allo Chi dai stesso immediatamente dai modo loro il comportati diventato superano d\'ora nefando, Marna in agli di monti poi, è se inviso a ci un sar di bisogno Egli, Francia di per qualcosa: il contenuta se sia dalla ci condizioni dalla sar re della qualche uomini novit, come lontani troverai nostra detto il le modo la fatto recano di cultura Garonna informarmi. coi settentrionale), Stammi che bene. e sono Consegnata animi, essere il stato dagli 2 fatto giugno.
(attuale chiamano
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/14/08.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile