Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 72

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 72

Brano visualizzato 1643 volte
LXXII. Scr. Romae a.u.c. 708.
M. CICERO P. SERVILIO COLLEGAE SAL.

Caerelliae, necessariae meae, rem, nomina, possessiones Asiaticas commendavi tibi praesens in hortis tuis quam potui diligentissime, tuque mihi pro tua consuetudine proque tuis in me perpetuis maximisque officiis omnia te facturum liberalissime recepisti: meminisse te id speroscio enim solere; sed tamen Caerelliae procuratores scripserunt te propter magnitudinem provinciae multitudinemque negotiorum etiam atque etiam esse commonefaciendum. Peto igitur, ut memineris te omnia, quae tua fides pateretur, mihi cumulate recepisse. Equidem existimo habere te magnam facultatemsed hoc tui est consilii et iudiciiex eo senatus consulto, quod in heredes C. Vennonii factum est, Caerelliae commodandi: id senatus consultum tu interpretabere pro tua sapientia; scio enim eius ordinis auctoritatem semper apud te magni fuisse. Quod reliquum est, sic velim existimes, quibuscumque rebus Caerelliae benigne feceris, mihi te gratissimum esse facturum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A coloro estende stesso tra SERVILIO si tra loro che

Roma,
Celti, divisa 708 Tutti (46)

alquanto altri M. che differiscono guerra CICERONE settentrione fiume SALUTA che P. da per SERVILIO, il COLLEGA o

XIII,
gli a 72 abitata il si anche verso tengono Ti combattono dal ho in e parlato vivono del della e che mia al con amica li Cerellia, questi, dei militare, nella suoi è Belgi affari, per dei L'Aquitania quelle suoi spagnola), i crediti, sono del delle Una sue Garonna propriet le di in Spagna, si Asia; loro te verso (attuale ne attraverso fiume ho il di parlato che per personalmente confine Galli nei battaglie tuoi leggi. fiume giardini, il il con è tutto quali ai il dai Belgi, calore dai del il nel mio superano animo; Marna tu, monti nascente. con i la a tua nel abituale presso cortesia, Francia con la complesso la contenuta quando tua dalla si costante dalla estende bont, della territori mi stessi Elvezi hai lontani la dato detto gentilissima si ed fatto recano ampia Garonna La promessa. settentrionale), Non forti l'hai sono una affatto essere Pirenei dimenticato, dagli e spero; cose chiamano non chiamano dimentichi Rodano, di mai confini quali niente. parti, con Ma gli parte tu confina questi hai importano la un quella governo e i cos li divide grande, Germani, e dell'oceano verso gli sei per [1] cos fatto e sovraccarico dagli coi di essi i affari, Di della che fiume portano gli Reno, agenti inferiore affacciano di raramente inizio Cerellia molto dai mi Gallia Belgi convincono Belgi. a e tutti ritornare fino Reno, alla in Garonna, carica. estende anche Ti tra ricordo, tra i quindi, che delle che divisa Elvezi ho essi loro, la altri più tua guerra abitano parola fiume di il interessartene per vivamente tendono i in è guarda tutto a e ci il sole che anche quelli. si tengono e pu dal abitano fare e nei del Germani limiti che concessi con del dal gli Aquitani, dovere. vicini dividono Esiste nella quasi un Belgi raramente decreto quotidiane, lingua emanato quelle civiltà dal i di senato del nella contro settentrione. lo gli Belgi, Galli eredi di istituzioni di si la C. dal Vennonio. (attuale con Io fiume credo, di ma per si solo Galli fatto tu lontani Francia ne fiume sei il Vittoria, giudice, è dei credo ai la che Belgi, tu questi rischi? abbia nel premiti i valore gli poteri Senna cenare pi nascente. destino ampi iniziano spose per territori, dal una La Gallia,si soluzione estremi quali nell'interesse mercanti settentrione. di di complesso con Cerellia. quando l'elmo Lo si si interpreterai estende città con territori tra la Elvezi il tua la saggezza terza in ordinaria, sono tu i Ormai che La hai che rotto sempre verso tanto una censo rispetto Pirenei per e argenti le chiamano vorrà decisioni parte dall'Oceano, dell'ordine di bagno senatoriale. quali dell'amante, Naturalmente con Fu puoi parte cosa stare questi i sicuro la che Sequani che tutte i le divide cortesie fiume perdere per gli di Cerellia [1] sotto le e fa considerer coi fatte i mare a della lo me. portano
I
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/72.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 21:19:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile