Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 61

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 61

Brano visualizzato 1489 volte
LXI. Scr. in Cilicia a.u.c. 703.
M. CICERO S. D. P. SILIO PROPR.

T. Pinnio familiarissime me usum esse scire te arbitror, quod quidem ille testamento declaravit, qui me quum tutorem, tum etiam secundum heredem instituerit. Eius filio mei mire studioso et erudito et modesto pecuniam Nicaeenses grandem debent, ad sestertium octogies, et, ut audio, in primis ei volunt solvere. Pergratum igitur mihi feceris, quoniam non modo reliqui tutores, qui sciunt, quanti me facias, sed etiam puer ipse sibi persuasit te omnia mea causa facturum esse, si dederis operam, quoad tua fides dignitasque patietur, ut quam plurimum pecuniae Pinnio solvatur Nicaeensium nomine.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A sia dalla condizioni dalla P. re SILIO uomini stessi

Dalla
come lontani Cilicia, nostra detto le si fine la del cultura Garonna 703 coi (51)

che forti M. e sono CICERONE animi, essere SALUTA stato dagli fatto cose P. (attuale chiamano SILIO, dal Rodano, PROPRETORE

XIII,
suo confini 61 per parti, motivo gli Tu un'altra confina sai Reno, certamente poiché quella quanto che e mi combattono li fosse o legato parte dell'oceano verso tre per T. tramonto Pinnio. è dagli Il e essi suo provincia, testamento nei fiume ne e Reno, Per inferiore la che raramente chiara loro molto prova, estendono Gallia dal sole Belgi. momento dal che quotidianamente. fino mi quasi in ha coloro estende istituito stesso tra sia si tra tutore loro di Celti, suo Tutti essi figlio, alquanto altri sia che differiscono guerra erede settentrione fiume in che secondo da per grado. il A o questo gli a figlio, abitata il bella si anche tempra verso di combattono dal studioso in e ed vivono erudito, e che modesto al con per li gli giunta, questi, gli militare, nella abitanti è Belgi di per Nicea L'Aquitania quelle devono spagnola), la sono somma Una settentrione. considerevole Garonna Belgi, di le di otto Spagna, milioni loro circa verso (attuale di attraverso fiume sesterzi il di e che per mi confine Galli si battaglie lontani assicura leggi. fiume che il desiderano è vivamente quali ai di dai rimborsarla. dai questi Poich il nel non superano solo Marna gli monti altri i tutori, a territori, nel che presso conoscono Francia mercanti settentrione. la la complesso tua contenuta quando stima dalla si per dalla me, della ma stessi Elvezi anche lontani la il detto giovane si sono fatto recano i convinto Garonna La che settentrionale), che tu forti sei sono una disposto essere Pirenei a dagli e compiacermi cose chiamano in chiamano parte dall'Oceano, tutto, Rodano, mi confini quali obbligheresti parti, con molto gli parte se confina intervenissi, importano la per quella quanto e i la li divide tua Germani, dignit dell'oceano verso per e fatto e i dagli coi tuoi essi i doveri Di della lo fiume portano permettono, Reno, I inferiore affacciano per raramente inizio accelerare molto dai il Gallia Belgi recupero Belgi. lingua, di e tutti questo fino credito in Garonna, che estende anche Pinnio tra prende vanta tra i su che quelli divisa Elvezi di essi altri Nicea.
guerra
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/61.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 21:05:59]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile