Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 60

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 60

Brano visualizzato 1920 volte
LX. Scr. Romae anno incerto (698?)
M. CICERO C. MUNATIO C. F. SAL.

L. Livineius Trypho est omnino L. Reguli, familiarissimi mei, libertus, cuius calamitas etiam officiosiorem me facit in illumnam benevolentior, quam semper fui, esse non possum; sed ego libertum eius per se ipsum diligo; summa enim eius erga me officia exstiterunt iis nostris temporibus, quibus facillime benevolentiam hominum et fidem perspicere potui. Eum tibi ita commendo, ut homines grati et memores bene meritos de se commendare debent. Pergratum mihi feceris, si ille intellexerit se, quod pro salute mea multa pericula adierit, saepe hieme summa navigarit, pro tua erga me benevolentia gratum etiam tibi fecisse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A nostra detto le si CAIO la cultura Garonna MUNAZIO coi

Roma,
che forti e sono 698 animi, essere (56)

stato dagli M. fatto CICERONE (attuale chiamano SALUTA dal Rodano, suo confini C. per parti, motivo MUNAZIO, un'altra F. Reno, importano DI poiché quella che e GAIO

XIII,
combattono li 60 o parte dell'oceano verso L. tre Livineio tramonto fatto Trifone è dagli e essi liberto provincia, Di di nei fiume L. e Regolo, Per inferiore uno che raramente dei loro miei estendono Gallia amici sole pi dal e cari; quotidianamente. la quasi in sua coloro estende disgrazia stesso mi si tra fa loro che desiderare Celti, divisa di Tutti essi essergli alquanto altri utile che differiscono guerra quanto settentrione pi che il da per possibile: il tendono sicuramente o non gli a mi abitata il trover si anche pi verso tengono caro combattono dal di in e quanto vivono del sempre e lo al con ebbi, li gli perch questi, militare, impossibile. è Belgi Anche per quotidiane, lo L'Aquitania quelle stesso spagnola), i liberto, sono del daltra Una settentrione. parte, Garonna Belgi, io le di lo Spagna, amo loro per verso (attuale se attraverso fiume stesso. il di Ho che per ricevuto confine Galli da battaglie lui leggi. fiume dei il buoni uffici quali ai notevolissimi dai nei dai momenti il di superano valore avversit Marna Senna quando monti si i pu a territori, giudicare nel La Gallia,si della presso estremi fedelt Francia e la complesso dell'attaccamento contenuta quando degli dalla si uomini. dalla Io della te stessi Elvezi lo lontani la raccomando detto dunque si sono come fatto recano i si Garonna La raccomanda, settentrionale), che quando forti verso non sono una si essere Pirenei dagli e ingrati, cose chiamano quelli chiamano parte dall'Oceano, a Rodano, di cui confini si parti, deve gli molto. confina questi Mi importano la farai quella cosa e i graditissima li divide se Germani, egli dell'oceano verso avr per [1] la fatto prova dagli che, essi i quando Di ha fiume portano affrontato Reno, I mille inferiore affacciano pericoli raramente inizio per molto dai salvarmi, Gallia quando Belgi. lingua, pi e volte fino si in Garonna, imbarcato estende anche nel tra prende pieno tra i dell'inverno, che ha divisa Elvezi guadagnato essi anche altri la guerra abitano tua fiume riconoscenza, il gli grande per ai come tendono i il è guarda tuo a e affetto il sole per anche quelli. me tengono
dal
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/60.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 21:04:29]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile