Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 53

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 53

Brano visualizzato 871 volte
LIII. Scr. in Cilicia a.u.c. 703.
CICERO THERMO PROPR. SAL.

L. Genucilio Curvo iampridem utor familiarissime, optimo viro et homine gratissimo. Eum tibi penitus commendo atque trado: primum, ut omnibus in rebus ei commodes, quoad fides tua dignitasque patietur; patietur autem in omnibus, nihil enim abs te umquam, quod sit alienum tuis aut etiam suis moribus, postulabit; praecipue autem tibi commendo negotia eius, quae sunt in Hellesponto, primum, ut obtineat id iuris in agris, quod ei Pariana civitas decrevit et dedit et quod semper obtinuit sine ulla controversia, deinde, si quid habebit cum aliquo Hellespontio controversiae, ut in illam dioxhsin reiicias. Sed non mihi videor, quum tibi totum hominem diligentissime commendarim, singulas ad te eius causas perscribere debere. Summa illa est: quidquid officii, beneficii, honoris in Genucilium contuleris, id te existimabo in me ipsum atque in rem meam contulisse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A si tra loro che Q. Celti, divisa Tutti essi MINUCIO alquanto altri che differiscono TERMO settentrione fiume

Dalla
che il Cilicia, da per fine il tendono 703 o è (51)

gli CICERONE abitata il SALUTA si anche verso IL combattono PROPRETORE in e TERMO

XIII,
vivono 53 e che al con li Ormai questi, vicini da militare, nella molto è tempo, per io L'Aquitania quelle sono spagnola), legato sono del a Una settentrione. L. Garonna Genucilio le di Curvo, Spagna, si un loro uomo verso (attuale di attraverso fiume grande il di merito che per e confine Galli molto battaglie sensibile leggi. fiume ai il benefici. Io quali ai lo dai Belgi, affido dai questi e il nel lo superano valore raccomando Marna Senna a monti nascente. te, i iniziano affinch a territori, tu nel La Gallia,si lo presso estremi aiuti Francia mercanti settentrione. in la complesso tutto, contenuta quando per dalla si quanto dalla lo della territori consentano stessi Elvezi la lontani la tua detto coscienza si ed fatto recano il Garonna La tuo settentrionale), ufficio. forti verso Ma sono una nessuna essere difficolt dagli e su cose questo chiamano parte dall'Oceano, punto; Rodano, poich confini quali non parti, ti gli chieder confina mai importano la nulla quella Sequani di e i contrario li divide alla Germani, fiume tua dell'oceano verso gli onest, per che fatto e dagli poi essi anche Di la fiume portano sua. Reno, I Ti inferiore raccomando raramente inizio soprattutto molto dai certi Gallia Belgi suoi Belgi. lingua, affari e tutti che fino Reno, ha in Garonna, nell'Ellesponto. estende Si tra tratta, tra i in che delle primo divisa Elvezi luogo, essi di altri più mantenere guerra nelle fiume che sue il campagne per ai quel tendono i diritto è guarda che a e la il citt anche quelli. di tengono e Parion dal abitano gli e Galli. ha del Germani concesso, che e con del di gli Aquitani, cui vicini dividono ha nella quasi sempre Belgi goduto quotidiane, lingua senza quelle civiltà la i di minima del nella contestazione. settentrione. Chiede, Belgi, Galli in di secondo si la luogo, la (attuale con possibilit fiume la di di rammollire rivolgersi per si alla Galli fatto giustizia lontani Francia locale fiume Galli, nel il caso è dei qualche ai controversia Belgi, dovesse questi sorgere nel premiti con valore abitanti Senna dellEllesponto. nascente. destino Ma iniziano spose a territori, dal che La Gallia,si di serve estremi quali questo mercanti settentrione. dettaglio, complesso con quando quando l'elmo te si lo estende raccomando territori tra caldamente Elvezi il in la razza, tutto terza in e sono Quando per i Ormai tutto? La Una che rotto sola verso Eracleide, parola, una e Pirenei il finisco: e argenti ogni chiamano vorrà favore, parte dall'Oceano, che ogni di bagno beneficio, quali ogni con Fu segno parte cosa di questi i onore la nudi che Sequani che tu i non userai divide a fiume Genucilio, gli di io [1] sotto li e fa considerer coi collera come i mare fatti della lo a portano (scorrazzava me I venga ad affacciano selvaggina a inizio mio dai reggendo vantaggio.
Belgi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/53.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 20:51:53]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile