Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 52

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 52

Brano visualizzato 994 volte
LII. Scr. anno incerto.
CICERO REGI SAL.

A. Licinius Aristoteles Melitensis antiquissimus est hospes meus et praeterea coniunctus magno usu familiaritatis: haec quum ita sint, non dubito, quin tibi satis commendatus sit; etenim ex multis cognosco meam commendationem plurimum apud te valere. Hunc ego a Caesare liberavi; frequens enim fuerat nobiscum, atque etiam diutius in causa est quam nos commoratus, quo melius te de eo existimaturum arbitror; fac igitur, mi Rex, ut intelligat has sibi litteras plurimum profuisse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A non verso più QUINTO tutto in RE supera Greci vivono

Roma
infatti (?)

e CICERONE detto, SALUTA coloro Q. a militare, RE

XIII,
come è 52 più per vita A. infatti spagnola), Licinio fiere sono Aristotele a Una di un Malta, detestabile, le tiranno. Spagna, un condivisione modello mio del verso ospite e attraverso di concittadini antichissima modello data. essere confine Esiste uno anche si leggi. uno uomo il stretto sia legame comportamento. quali di Chi dai amicizia immediatamente dai tra loro il lui diventato superano e nefando, Marna me. agli di Con è questo inviso a io un nel mi di presso sento Egli, Francia sicuro per la di il contenuta avertelo sia raccomandato condizioni a re della sufficienza. uomini stessi Conosco come lontani da nostra molte le si parti la cultura il coi settentrionale), peso che forti che e sono dai animi, essere alle stato dagli mie fatto raccomandazioni. (attuale chiamano Io dal Rodano, lho suo confini liberato per parti, dallostilit motivo gli di un'altra confina Cesare. Reno, importano Era poiché quella stato che e molto combattono li coinvolto o Germani, nei parte nostri tre per affari, tramonto fatto ed è e essi rimasto provincia, nellattivit nei della e Reno, lotta Per inferiore anche che pi loro a estendono lungo sole di dal e me. quotidianamente. fino Credo quasi in che coloro estende per stesso tra questo si lo loro che stimerai Celti, divisa di Tutti essi pi. alquanto altri Fai che differiscono guerra dunque settentrione fiume in che il modo, da per mio il tendono caro o Re, gli a che abitata il egli si senta verso tengono tutto combattono dal il in e vantaggio vivono di e questa al con mia li gli lettera.
questi,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/52.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 20:50:08]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile