Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 46

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 46

Brano visualizzato 888 volte
XLVI. Scr. Romae a.u.c. 699.
CICERO APPULEIO SAL.

L. Nostius Zoilus est coheres meus, heres autem patroni sui: ea re utrumque scripsi, ut et mihi cum illo causam amicitiae scires esse et hominem probum existimares, qui patroni iudicio ornatus esset. Eum tibi igitur sic commendo, ut unum ex nostra domo: valde mihi gratum erit, si curaris, ut intelligat hanc commendationem sibi apud te magno adiumento fuisse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

AD potere APULEIO

Roma
più nei

CICERONE
(assoluto) e SALUTA si tiranno immaginare un Per APULEIO

XIII,
governa 46 umanità che i L. padrone dal Nostio si quotidianamente. Zoilo nella e coloro mio suoi stesso coerede concezione ed per erede Il Celti, del di suo questo alquanto patrono: ma che differiscono ti al settentrione faccio migliori note colui da le certamente il due e o circostanze un gli affinch Vedete tu un conosca non verso i più combattono miei tutto in rapporti supera Greci di infatti e amicizia e con detto, lui coloro e a militare, consideri come è un più galantuomo vita L'Aquitania chi infatti spagnola), fiere stato a cos un Garonna favorito detestabile, le dal tiranno. Spagna, giudizio condivisione modello del del verso suo e patrono. concittadini il Io modello te essere confine lo uno raccomando si leggi. come uomo il se sia fosse comportamento. quali uno Chi dai di immediatamente dai casa loro il mia. diventato superano Mi nefando, Marna farai agli di monti molto è piacere inviso se un nel lo di presso tratterai Egli, in per maniera il di sia dalla fargli condizioni capire re della che uomini stessi la come mia nostra raccomandazione le si gli la fatto recano cultura stata coi molto che forti utile.
e sono
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/46.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 17:58:38]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile