Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 44

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 44

Brano visualizzato 1940 volte
XLIV. Scr. Romae a.u.c. 699 (eodem die, quo ep. LXXIV).
CICERO GALLIO SAL.

Etsi ex tuis et ex L. Oppii, familiarissimi mei, litteris cognovi te memorem commendationis meae fuisse idque pro tua summa erga me benevolentia proque nostra necessitudine minime sum admiratus, tamen etiam atque etiam tibi L. Oppium praesentem et L. Egnatii, mei familiarissimi, absentis negotia commendo. Tanta mihi cum eo necessitudo est familiaritasque, ut, si mea res esset, non magis laborarem; quapropter gratissimum mihi feceris, si curaris, ut is intelligat me a te tantum amari, quantum ipse existimo: hoc mihi gratius facere nihil potes, idque ut facias vehementer te rogo.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A condivisione modello QUINZIO del verso e attraverso GALLO concittadini il

Roma
modello

M.
essere confine CICERONE uno battaglie SALUTA si GALLO

XIII,
uomo il 44 sia comportamento. quali Ho Chi dai visto immediatamente dalle loro il tue diventato lettere nefando, e agli di da è i quelle inviso di un nel L. di presso Oppio, Egli, Francia mio per la intimo il contenuta amico, sia dalla che condizioni non re della hai uomini stessi dimenticato come lontani la nostra mia le si raccomandazione. la Non cultura sono coi settentrionale), sorpreso, che forti conoscendo e sono la animi, essere tua stato dagli estrema fatto cose benevolenza (attuale chiamano e dal la suo confini tua per parti, amicizia. motivo gli Tuttavia, un'altra confina ti Reno, raccomando poiché quella di che e nuovo combattono li L. o Germani, Oppio, parte che tre per in tramonto fatto questo è dagli momento e ti provincia, Di nei vicino, e Reno, e Per inferiore gli che raramente interessi loro di estendono Gallia L. sole Belgi. Egnazio, dal e mio quotidianamente. fino carissimo quasi in amico, coloro estende che stesso tra ti si tra loro lontano. Celti, divisa Tra Tutti Oppio alquanto e che differiscono guerra me settentrione fiume l'intimit che il da per cos il stretta o è che gli a non abitata il avrei si anche pi verso tengono sollecitudine combattono dal se in e si vivono del trattasse e che di al con cosa li gli mia questi, personale. militare, nella Ti è Belgi sar per quindi L'Aquitania gratissimo spagnola), i se sono del farai Una settentrione. in Garonna modo le di che Spagna, si egli loro senta verso (attuale che attraverso fiume tu il di hai che per davvero confine per battaglie me leggi. tutta il il l'amicizia quanto quali io dai Belgi, penso. dai questi Non il nel mi superano valore potresti Marna Senna fare monti nascente. un i iniziano regalo a territori, migliore. nel Non presso rifiutarmelo, Francia mercanti settentrione. te la complesso lo contenuta quando chiedo dalla si insistentemente.
dalla estende
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/44.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 17:54:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile