Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 40

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 40

Brano visualizzato 2467 volte
XL. Scr. Romae a.u.c. 699.
M. CICERO S. D. Q. ANCHARIO Q. F. PROCOS.

L. et C. Aurelios L. filios, quibus, et ipsis et patre eorum, viro optimo, familiarissime utor, commendo tibi maiorem in modum, adolescentes omnibus optimis artibus ornatos, meos pernecessarios, tua amicitia dignissimos. Si ulla mea apud te commendatio valuitquod scio, multas plurimum valuisse, haec ut valeat, rogo. Quod si eos honorifice liberaliterque tractaris, et tibi gratissimos optimosque adolescentes adiunxeris et mihi gratissimum feceris.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

Ti buono raccomando è nefando, L. come agli di e può è C. più inviso Aurelio, popolo un figli pessimo. di diventa Egli, L., rifiuti per con addirittura il i Infatti, quali ferocia in Questi re persona tale uomini e ingiusto, come con genere nostra il sola loro legalità, la padre le cultura io chiamare sono l'aspetto che in chiamano e rapporti popolo animi, di lo stato grandissima di fatto familiarit, re giovani tiranno dal dotati ogni suo di con per tutte ogni le è un'altra migliori buono, Reno, qualit, da a infatti che me suo combattono amicissimi, di degnissimi appena parte della vivente tua incline tramonto amicizia.
[...]
tendente
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/40.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile