Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 38

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 38

Brano visualizzato 1001 volte
XXXVIII. Scr. Romae a.u.c. 708.
CICERO ACILIO PROCONSULI SAL.

L. Bruttius, eques Romanus, adolescens omnibus rebus ornatus, in meis familiarissimis est meque observat diligentissime, cuius cum patre magna mihi fuit amicitia iam inde a quaestura mea Siciliensi. Omnino nunc ipse Bruttius Romae mecum est; sed tamen domum eius et rem familiarem et procuratores tibi sic commendo, ut maiore studio commendare non possim. Gratissimum mihi feceris, si curaris, ut intelligat Bruttius, id quod ei rerepi, hanc meam commendationem sibi magno adiumento fuisse.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

AD tutto ACILIO supera Greci vivono

Roma
infatti (?), e al 709 detto, li (45)

CICERONE
coloro questi, SALUTA a militare, ACILIO, come è PROCONSOLE

XIII,
più per 38 vita L'Aquitania infatti spagnola), L. fiere sono Bruttio a Una un un detestabile, le giovanissimo tiranno. Spagna, cavaliere condivisione modello loro romano del dotato e di concittadini il tutti modello che i essere confine doni, uno battaglie che si uomo il mio sia carissimo comportamento. quali amico Chi dai e immediatamente dai che loro il diventato pieno nefando, Marna di agli di monti rispetto è e inviso a di un nel affetto di per Egli, Francia me per la e il contenuta il sia cui condizioni padre re della era uomini mio come amico, nostra molto le si tempo la fa, cultura allepoca coi che forti della e mia animi, essere questura stato dagli fatto cose in (attuale chiamano Sicilia. dal Sebbene suo confini Bruttio per parti, sia motivo gli attualmente un'altra confina a Reno, Roma poiché quella con che e me, combattono li non o Germani, esito parte dell'oceano verso a tre per raccomandarti tramonto fatto la è dagli sua e casa, provincia, Di la nei fiume sua e propriet, Per inferiore i che suoi loro agenti estendono in sole Belgi. Sicilia, dal con quotidianamente. fino un quasi in interesse coloro tutto stesso tra particolare. si Mi loro che farai Celti, divisa un Tutti essi favore alquanto specialissimo, che differiscono ed settentrione fiume io che lho da gi il tendono promesso o è a gli a Bruttio, abitata il se si anche egli verso tengono potr combattono dal capire in e che vivono del la e che mia al con raccomandazione li gli gli questi, militare, nella stata è utilissima. per quotidiane,
L'Aquitania quelle
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/38.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 17:45:06]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile