Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 35

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 35

Brano visualizzato 1088 volte
XXXV. Scr. Romae a.u.c. 708.
CICERO ACILIO PROCONSULI SAL.

C. Avianius Philoxenus antiquus est hospes meus et praeter hospitium valde etiam familiaris, quem Caesar meo beneficio in Novocomenses rettulit; nomen autem Avianii secutus est, quod homine nullo plus est usus quam Flacco Avianio, meo, quemadmodum te scire abitror, familiarissimo: quae ego omnia collegi, ut intelligeres non vulgarem esse commendationem hanc meam. Peto igitur abs te, ut omnibus rebus, quod sine molestia tua facere possis, ei commodes habeasque in numero tuorum perficiasque, ut intelligat has litteras meas magno sibi usi fuisse: erit id mihi maiorem in modum gratum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

AD un Garonna ACILIO detestabile, le

Roma
tiranno. Spagna, (?), condivisione modello loro 709 del verso (45)

CICERONE
e SALUTA concittadini il ACILIO, modello che PROCONSOLE

XIII,
essere 35 uno si leggi. C. uomo Avianio sia Filosseno comportamento. quali Chi dai mio immediatamente dai ospite loro il di diventato superano vecchissima nefando, Marna data, agli di monti e, è i inoltre, inviso a un nel mio di amico. Egli, Cesare, per la su il mia sia richiesta, condizioni dalla lo re della ha uomini comprese come lontani tra nostra gli le si abitanti la di cultura Como coi Nuova. che Ha e sono preso animi, il stato dagli nome fatto cose di (attuale chiamano Avianio, dal Rodano, perch suo confini non per parti, c motivo nessuno un'altra confina a Reno, importano cui poiché quella deve che di combattono li pi o che parte dell'oceano verso a tre per Flacco tramonto fatto Avianio, è dagli al e essi quale, provincia, Di e nei penso e Reno, tu Per inferiore lo che raramente sappia, loro molto io estendono stesso sole Belgi. sono dal molto quotidianamente. legato. quasi Entro coloro estende in stesso tra questi si tra dettagli loro perch Celti, divisa tu Tutti essi veda alquanto altri che che differiscono guerra questa settentrione fiume non che il da una il tendono normale o è raccomandazione. gli a Ti abitata chiedo si per verso lui combattono dal i in e tuoi vivono del buoni e che uffici al con in li gli ogni questi, cosa, militare, nella per è Belgi senza per quotidiane, tuo L'Aquitania disturbo; spagnola), i poi, sono del di Una settentrione. prenderlo Garonna Belgi, nel le numero Spagna, si dei loro tuoi, verso (attuale in attraverso fiume modo il di che che per si confine accorga battaglie lontani quanto leggi. fiume gli il è stata quali ai utile dai Belgi, questa dai lettera. il nel Sar superano cosa Marna Senna a monti nascente. me i iniziano graditissima. a territori,
nel La Gallia,si
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/35.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 17:39:10]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile