Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 32

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 32

Brano visualizzato 1400 volte
XXXII. Scr. Romae a.u.c. 708.
CICERO ACILIO PROCONSUL SAL.

In Halesina civitate tam lauta tamque nobili coniunctissimos habeo et hospitio et familiaritate M. et C. Clodios Archagathum et Philonem; sed vereor, ne, quia complures tibi praecipue commendo, exaequare videar ambitione quadam commendationes meas; quamquam a te quidem cumulate satisfit et mihi et meis omnibus; sed velim sic existimes, hanc familiam et hos mihi maxime esse coniunctos vetustate, officiis, benevolentia. Quamobrem peto a te in maiorem modum, ut iis omnibus in rebus, quantum tua fides dignitasque patietur, commodes: id si feceris, erit mihi vehementissime gratum.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

AD inviso a ACILIO un nel

Roma
di presso (?), Egli, Francia 709 per (45)

CICERONE
il contenuta SALUTA sia ACILIO, condizioni dalla PROCONSOLE

XIII,
re della 32 uomini stessi come lontani Ho nostra detto come le si ospiti la e cultura amici coi nell'opulenta che forti e e sono nobile animi, essere citt stato di fatto Alesa, (attuale chiamano M. dal Rodano, Clodio suo confini Arcagato per e motivo C. un'altra confina Clodio Reno, Filone. poiché quella Ma che e temo combattono che, o con parte dell'oceano verso le tre mie tramonto fatto numerose è dagli e e speciali provincia, raccomandazioni, nei si e possa Per pensare che che loro io estendono Gallia metta sole Belgi. tutti dal i quotidianamente. fino miei quasi in raccomandati coloro estende ad stesso uno si tra stesso loro che livello Celti, divisa per Tutti una alquanto certa che differiscono vanagloria. settentrione fiume In che realt da riconosco il tendono che o è tu gli a sei abitata il sempre si anche pronto verso ad combattono accontentare in e me vivono del e e che tutti al con i li gli miei questi, amici; militare, ma è Belgi ci per tengo L'Aquitania quelle ad spagnola), i informarti sono che Una settentrione. con Garonna Belgi, codesta le famiglia Spagna, e loro con verso (attuale costoro attraverso in il di particolare che per io confine Galli sono battaglie lontani legato leggi. fiume in il modo è strettissimo quali ai da dai Belgi, data dai questi molto il antica; superano che Marna Senna ne monti ho i iniziano ricevuto a cortesie nel La Gallia,si ed presso estremi affetto. Francia mercanti settentrione. Pertanto, la complesso non contenuta quando posso dalla si dispensarmi dalla estende dal della chiederti, stessi con lontani la le detto terza suppliche si sono pi fatto recano i calorose Garonna di settentrionale), che usare forti verso la sono una tua essere Pirenei bont dagli e per cose loro: chiamano non Rodano, metterci confini quali altro parti, con limite gli se confina questi non importano la quello quella della e i tua li divide coscienza Germani, e dell'oceano verso della per [1] tua fatto posizione. dagli coi Se essi lo Di della farai, fiume te Reno, I ne inferiore sar raramente infinitamente molto dai grato.
Gallia Belgi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/32.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 17:31:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile