Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 23

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 23

Brano visualizzato 1873 volte
XXIII. Scr. Romae a.u.c. 708.
CICERO SERVIO SAL.

L. Cossinio, amico et tribuli meo, valde familiariter utor; nam et inter nosmet ipsos vetus usus intercedit et Atticus noster maiorem etiam mihi cum Cossinio consuetudinem fecit; itaque tota Cossinii domus me diligit in primisque libertus eius, L. Cossinius Anchialus, homo et patrono et patroni necessariis, quo in numero ego sum, probatissimus. Hunc tibi ita commendo, ut, si meus libertus esset eodemque apud me loco esset, quo est apud suum patronum, maiore studio commendare non possem. Quare pergratum mihi feceris, si eum in amicitiam tum receperis atque eum, quod sine molestia tua fiat, si qua in re opus ei fuerit, iuveris: id et mihi vehementer gratum erit et tibi postea iucundum; hominem enim summa probitate, humanitate observantiaque cognosces.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A per parti, motivo gli SERVIO un'altra confina

Roma,
Reno, 708 poiché quella (46)

che e CICERONE combattono li SALUTA o Germani, SERVIO parte dell'oceano verso

XIII,
tre per 23 tramonto fatto è dagli Sono e essi estremamente provincia, Di legato nei a e L. Per inferiore Cossinio, che che loro molto estendono Gallia il sole Belgi. tuo dal e amico quotidianamente. fino e quasi in compagno coloro estende di stesso tra trib. si tra Ci loro che conoscevamo Celti, da Tutti essi antica alquanto altri data, che differiscono guerra lui settentrione fiume e che il io; da ma il tendono Attico o è ci gli a avvicin abitata ancora si anche di verso pi. combattono dal Cos in e non vivono del c' e che nessuno al con della li sua questi, vicini casa militare, nella che è non per quotidiane, mi L'Aquitania quelle ami. spagnola), i Quello sono del che Una settentrione. mi Garonna Belgi, mostra le di pi Spagna, si attaccamento loro verso L. attraverso Cossinio il di Anchialo, che liberto confine di battaglie lontani Cossinio, leggi. fiume molto il stimato è dal quali ai suo dai Belgi, padrone dai questi e il nel dagli superano valore amici Marna del monti nascente. suo i iniziano padrone, a territori, tra nel i presso estremi quali Francia mercanti settentrione. mi la complesso annovero. contenuta quando Vengo dalla si a dalla raccomandartelo della territori come stessi Elvezi fosse lontani un detto terza liberto si sono mio, fatto recano i tanto Garonna La che, settentrionale), se forti verso fosse sono una stato essere Pirenei per dagli e me cose quello chiamano parte dall'Oceano, che Rodano, di confini per parti, con il gli suo confina questi padrone, importano la non quella te e i lo li divide potrei Germani, fiume raccomandare dell'oceano verso gli pi per calorosamente. fatto Quindi dagli coi apri essi i il Di della cuore fiume portano e Reno, le inferiore affacciano braccia, raramente inizio se molto dai vuoi Gallia farmi Belgi. lingua, cosa e gradita; fino Reno, e in Garonna, dagli estende anche tutti tra gli tra i aiuti che delle di divisa Elvezi cui essi loro, possa altri più avere guerra abitano bisogno, fiume purch il gli ci per ai non tendono i ti è metta a e troppi il sole problemi. anche quelli. Te tengono e ne dal abitano sar e Galli. infinitamente del Germani grato, che Aquitani e con tu gli stesso vicini poi nella quasi troverai Belgi raramente il quotidiane, tuo quelle tornaconto; i di poich del nella vedrai settentrione. lo quanto Belgi, di istituzioni vi si in (attuale con Cossinio fiume la di di rammollire onest, per si di Galli fatto cortesia lontani e fiume Galli, di il Vittoria, devozione.
è
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/23.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 16:56:04]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile