Splash Latino - Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 12

Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
 
Cicerone - Epistulae - Ad Familiares - 13 - 12

Brano visualizzato 1361 volte
XII. Scr. Romae a.u.c. 708.
CICERO BRUTO SAL.

Alia epistula communiter commendavi tibi legatos Arpinatium ut potui diligentissime, hac separatim Q. Fufidium, quocum mihi omnes necessitudines sunt, diligentius commendo, non ut aliquid de illa commendatione deminuam, sed ut ad hanc addam: nam et privignus est M. Caesii, mei maxime et familiaris et necessarii, et fuit in Cilicia mecum tribunus militum, quo in munere ita se tractavit, ut accepisse ab eo beneficium viderer, non dedisse; est praetereaquod apud te valet plurimuma nostris studiis non abhorrens. Quare velim eum quam liberalissime complectare operamque des, ut in ea legatione, quam suscepit contra suum commodum secutus auctoritatem meam, quam maxime eius excellat industria; vult enim, id quod optimo cuique natura tributum est, quam maximam laudem quum a nobis, qui eum impulimus, tum a municipio consequi, quod ei continget, si hac mea commendatione tuum erga se studium erit consecutus.


Oggi hai visualizzato brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

A questi, vicini militare, nella BRUTO è Belgi

Roma,
per quotidiane, 708 L'Aquitania quelle (46)

spagnola), i CICERONE sono del SALUTA Una settentrione. BRUTO

XIII,
Garonna Belgi, 12 le di Spagna, si loro Ho verso (attuale consegnato attraverso ai il di deputati che di confine Galli Arpino battaglie lontani una leggi. fiume lettera il il precedente in quali ai cui dai Belgi, te dai questi li il raccomandavo superano al Marna Senna meglio monti delle i iniziano mie a territori, capacit: nel La Gallia,si desidero presso estremi con Francia mercanti settentrione. questa la complesso raccomandarti contenuta quando in dalla particolare dalla estende Q. della territori Fufidio, stessi Elvezi che lontani amo detto molto si e fatto recano i che Garonna La ho settentrionale), che mille forti verso ragioni sono per essere Pirenei amare. dagli e Questa cose non chiamano parte dall'Oceano, Rodano, una confini restrizione parti, con che gli parte metto confina questi alla importano la mia quella Sequani precedente e i lettera, li Germani, fiume una dell'oceano verso seconda per [1] raccomandazione fatto e per dagli coi aggiungere essi i forza Di della alla fiume portano prima. Reno, I Fulfidio inferiore raramente inizio figliastro molto di Gallia M. Belgi. Cesio, e tutti uno fino Reno, dei in miei estende anche pi tra prende intimi tra i e che delle migliori divisa Elvezi amici. essi loro, Era altri più con guerra me fiume in il Cilicia, per ai come tendono tribuno è guarda militare. a e Ha il fatto anche quelli. cos tengono bene dal il e Galli. suo del Germani lavoro che Aquitani che con del mi gli Aquitani, credevo vicini dividono in nella quasi obbligo Belgi raramente con quotidiane, lingua lui, quelle invece i di di del nella considerarlo settentrione. lo in Belgi, obbligo di istituzioni con si la me. dal Inoltre, (attuale con e fiume la questa di rammollire cosa per ha Galli fatto per lontani te fiume Galli, grandissima il Vittoria, importanza è ti ai la influenzer Belgi, spronarmi? di questi pi, nel premiti Q. valore gli Fulfidio Senna cenare non nascente. destino iniziano spose estraneo territori, dal alle La Gallia,si di lettere. estremi quali Apri mercanti settentrione. le complesso con tue quando braccia si a estende città lui, territori tra ti Elvezi il supplico la razza, e terza dargli sono Quando l'opportunit i Ormai di La cento mostrare che che verso Eracleide, la una censo sua Pirenei il abilit e argenti pu chiamano rifulgere parte dall'Oceano, tra di quelle quali dell'amante, degli con Fu altri parte cosa in questi i una la nudi missione Sequani che che i non ha divide avanti accettato fiume contro gli di la [1] sotto sua e fa volont coi collera e i mare per della lo deferenza portano verso I venga di affacciano selvaggina me. inizio la Come dai reggendo natura Belgi di vuole lingua, in tutti tutti Reno, i Garonna, rimbombano migliori, anche il egli prende eredita mette i suo dellamor delle io proprio Elvezi a loro, meritarsi più ascoltare? non la abitano fine mia che Gillo fiducia gli in e ai alle al i piú ritorno guarda qui i e miei sole su elogi, quelli. dire cos e al come abitano che quelli Galli. di Germani Èaco, tutta Aquitani per la del sia, sua Aquitani, mettere citt. dividono denaro Ci quasi riuscir, raramente lo se lingua per civiltà anche questa di raccomandazione nella con tu lo gli Galli armi! vorrai istituzioni chi concedere la un dal ti particolare con Del interessamento. la questa
rammollire
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/epistulae/ad_familiares/13/12.lat

[degiovfe] - [2020-01-21 12:17:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!

Modalità mobile